12 idee per una newsletter che i vostri clienti vogliano veramente aprire

 12 idee per una newsletter che i vostri clienti vogliano veramente aprire

Newsletter-2

[dropcap]L[/dropcap]a newsletter è uno strumento molto diffuso. Ogni business online che si rispetti ha infatti modo di raccogliere gli indirizzi email dei suoi utenti / clienti, e come primo step decide di norma di usare questi stessi contatti per inviare periodicamente dei messaggi più o meno promozionali. Questi messaggi sono diretti, in quanto vanno a pescare le singole persone che ci hanno dato il contatto, ma sono anche dei messaggi standard in quanto vengono mandati contemporaneamente e con il medesimo messaggio alle centinaia o anche migliaia di visitatori che hanno comunicato il proprio account al sito di cui parliamo.

La newsletter diventa così un vero e proprio strumento di marketing. Più precisamente, entra nella categoria del cosidetto DEM e cioè il Direct EMail Marketing. E il DEM è uno strumento basic ma anche molto efficace. In particolare, tutti gli studi dimostrano che come tool di marketing i messaggi diretti ai propri clienti rimangono tra le leve promozionali più efficaci per i siti di eCommerce. È tuttavia proprio per questi due motivi – semplicità ed efficacia – che la diffusione della DEM è diventata tanto massiccia da diventare un problema. Tante, troppe pubblicità affollano gli inbox degli online shoppers italiani: la tentazione di cestinare il DEM prima ancora di aprirlo è altissima.

Per uscire dalla massa banalizzata dei messaggi promozionali occorre allora usare strategie comunicative meno sfruttate di altre. Per questo motivo abbiamo pensato di proporvi 12 idee per una newsletter più efficace, e lo abbiamo fatto a partire dai messaggi che ci sono piaciuti di più tra i moltissimi che anche noi come tutti riceviamo periodicamente. Eccole:

  1. premettete una lettera di introduzione: della proprietà, o del responsabile clienti;
  2. aggiungete al testo dei contenuti grafici: sono molto più efficaci del solo testo;
  3. inserite nella mail un contenuto video: è molto più immediato di testo / immagini;
  4. usate un banner con Call-to-Action per l’utente. Esempio: “Vai subito allo shop!”;
  5. non dimenticate di inserire il link ai vostri social e blog;
  6. coinvolgete i vostri clienti parlando di cose che conoscete ed amate;
  7. usate citazioni che trovate d’ispirazione: è probabile che piacciano agli altri;
  8. raccontate storie personali e vere e tenete i clienti aggiornati sulle novità;
  9. parlate di innovazione, nuovi prodotti, nuovi orizzonti del mercato;
  10. scrivete in maniera semplice ma mai banale contenuti rilevanti per gli utenti;
  11. seguite quello che fanno i vostri competitor (e provate a fare di più e meglio);
  12. e infine chiedete periodicamente un feedback ai vostri utenti.

Dando il giusto focus a questi ultimi due punti potrete tra l’altro essere certi di essere al passo con quello che il mercato sta proponendo, ma soprattutto sarete sicuri di essere in sintonia con i vostri clienti: sono loro la parte più importante del vostro business, in fondo.

Federico Corradini
Logo-xChannel

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.