Accertamento illegittimo se non considera la realtà

 Accertamento illegittimo se non considera la realtà

Accertamenti-fiscali-2

[dropcap]È[/dropcap] illegittimo l’accertamento fiscale che non tiene conto del reale contesto economico e sociale in cui si svolge l’attività economica del contribuente.

È questo il principio affermato dalla Commissione Tributaria Provinciale di Bari che, con sentenza n.3073/11/15, (sentenza depositata in cancelleria il 25.09.2015; Presidente Dott. Giuseppe ATTIMONELLI e liberamente visibile sul sito www.studiolegalesances.it – sez. Documenti)  ha accolto le doglianze di un’agenzia di scommesse sportive che contestava il ricalcolo induttivo dei ricavi  da parte del Fisco ritenendolo palesemente fuori dalla realtà.

Nello specifico, l’Amministrazione Finanziaria aveva desunto dai dati registrati nel totalizzatore nazionale la raccolta media di scommesse avvenute nella provincia di Lecce e, successivamente, aveva rideterminato la base imponibile del contribuente in maniera del tutto forfettaria e senza prendere in considerazione la grandezza del Paese e il numero di abitanti in cui aveva luogo l’attività economica.

I giudici pugliesi sanciscono quindi che “nel diritto tributario … un percorso logico accertativo di tipo induttivo è apprezzabile nella misura in cui consenta di giungere da un dato storico inoppugnabile ad una conseguente affermazione, peraltro di tipo probabilistico ragionevolmente condivisibile, non essendo possibile pervenire da una base induttiva ad una certezza”. I giudici, ancora, chiariscono che “l’Agenzia non ha saputo, o voluto, tenere conto che si tratta di una piccola associazione inserita nella realtà di un minuscolo e sperduto paesino della Provincia di Lecce, laddove il tessuto economico si sviluppa in maniera completamente diversa da quello tipico della realtà di un centro urbano …”.

Ci si augura, dunque, che queste pronunce possano contribuire a realizzare una maggiore correttezza e trasparenza delle verifiche fiscali.

Avv. Matteo Sances
Dott. Hiroshi Pisanello
www.centrostudisances.it
www.studiolegalesances.it

Matteo Sances e Hiroshi Pisanello

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.