Apple Watch: successo o flop?

 Apple Watch: successo o flop?
Tim Cook, CEO di Apple, presenta l'Apple Watch
Tim Cook, CEO di Apple, presenta l’Apple Watch

[dropcap]Q[/dropcap]uando – ad aprile di quest’anno – Apple Watch si è presentato sul mercato, lo ha fatto alla grande. Non solo il suo arrivo è stato preparato da un buzz mediatico fenomenale. Ma la device ha anche avuto un immediato boom di vendite.

Ora che sono passati quattro mesi dal lancio ufficiale sul mercato, è tempo per i primi bilanci. E, quindi, Watch è un successo oppure no? La risposta non è così semplice come si potrebbe pensare.

Partiamo dall’inizio. Ad aprile 2015 il boom di Apple Watch è stato all’altezza dei migliori lanci di sempre della casa di Cupertino: con 35 mila vendite al giorno sul solo shop online, la device si è presentata come un possibile nuovo iPhone. E gli analisti di mercato – a partire da Wall Street – ci hanno subito creduto e puntato con forza.

Poi però le vendite sono rallentate, e oggi – secondo i dati stimati dalla società Slice Intelligence – le vendite online sono scese ad un settimo di quelle del boom iniziale: 5,000 orologi al giorno.

È altrettanto vero, tuttavia, che nel frattempo Apple ha venduto nel secondo trimestre 2015 (cioè il primo quarter di vita del Watch) ben 4 milioni di device. Sono molti pezzi, anche se, certo, non sono quanti alcuni avevano stimato: si diceva ad aprile che il Watch poteva arrivare a 35 milioni di vendite / anno (quindi, circa il triplo di quanto non faccia in realtà ad oggi).

In ogni caso, questi numeri hanno dato slancio ai profitti del colosso californiano e ulteriore respiro alle sue azioni in borsa. E hanno inoltre aggiunto ulteriore smalto alla leadership, sempre più solida, del CEO Tim Cook.

Non solo, questi stessi numeri hanno letteralmente conquistato il mercato dei ‘computer da polso’ di ultima generazione. Secondo Strategy Analytics, infatti, il mercato degli smartwatch è ora dominato da Apple, che ne detiene più del 75% di quota di mercato [dati: Strategy Analytics Q2 2015 vs 2014]

Mettiamo allora i numeri in fila. Apple Watch vende circa 10 volte quanto venda il suo primo competitor, rappresentato anche in questo mercato dall’omologa linea Samsung. Nel mercato degli smartwatch, è un grande successo. Ma Watch non è ancora abbastanza forte da poter essere dichiarato un fenomeno di costume con un impatto tangibile sul nostro lifestyle, perché ‘vive’ nella stessa azienda che ha invece cambiato il tech e non solo con lanci come iPhone e iPad.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.