Atradius: insolvenze in crescita in Asia per l’impatto del Covid-19 sulle economie

 Atradius: insolvenze in crescita in Asia per l’impatto del Covid-19 sulle economie

Mentre si profila il rischio di una recessione globale, le aziende dell’Asia consolidano i loro processi di gestione del credito commerciale cercando di ridurre al minimo i rischi derivanti da crediti in sofferenza.

Le misure di contenimento da Covid-19 utilizzate in tutto il mondo, hanno avuto impatti sulla catena di approvvigionamento e sul commercio nazionale e internazionale. Gli intervistati dell’ultima edizione del sondaggio condotto da Atradius nella regione asiatica “Barometro Atradius dei comportamenti di pagamento tra aziende in Asia 2020”,  rivelano come i ritardi nei pagamenti sono in gran parte finanziati dai fornitori in quanto nella maggior parte dei mercati esaminati è aumentato l’utilizzo del credito commerciale e, con esso, i ritardi nei pagamenti. Rispetto al sondaggio dello scorso anno, quattro dei mercati intervistati mostrano un aumento delle vendite a credito in media del 14%, mentre il valore delle fatture non pagate alla scadenza è aumentato del 56%. In due mercati dell’area le vendite a credito sono diminuite, ma le fatture scadute hanno registrato un picco con una media del 49%. Il calo registrato in India nel ricorso al credito commerciale potrebbe essere il risultato del brusco aumento dei crediti insoluti.

Andreas Tesch, Chief Market Officer di Atradius, ha dichiarato: “Con l’economia globale che si appresta alla recessione, aumentano i rischi di mancato pagamento. Prevediamo che i crediti in sofferenza e le insolvenze continueranno a crescere nel 2021. I fornitori si trovano a dover gestire il calo della domanda e livelli finanziari sotto pressione. Ridurre al minimo queste difficoltà per le aziende, attraverso strumenti che consentono un’accurata valutazione del merito creditizio garantendo, al tempo stesso, un’adeguata sostenibilità finanziaria, sarà la soluzione per permettere a molte imprese in difficoltà di sopravvivere”.

Massimo Mancini, Country Manager di Atradius per l’Italia, ha aggiunto: “La fase delicata in cui si trova l’economia globale a causa dell’emergenza Coronavirus, e le pesanti ricadute commerciali all’interno dell’area asiatica, impone alle nostre aziende un approccio strategico nella gestione del proprio credito in Asia, soprattutto nei confronti dei clienti che si trovano maggiormente in difficoltà”.

Il sondaggio di Atradius, sebbene indichi nella regione un approccio diversificato al credito commerciale con differenze marcate tra i mercati, rivela anche lo sforzo costante nell’analisi del proprio credito commerciale. Senza eccezioni, le imprese di ciascun mercato hanno manifestato l’impegno nei processi di gestione del credito, con molti degli intervistati maggiormente concentrati nelle attività di mitigazione del rischio.

È interessante notare come, nonostante le previsioni non ottimistiche, la maggior parte delle aziende intervistate in Asia abbia espresso fiducia rispetto alla possibilità che interventi di sostegno pubblico o di finanziamento da parte delle banche arrivino in aiuto delle imprese e dell’economia. Sebbene questa ipotesi potrebbe essere realistica entro certi limiti, i risultati dell’indagine Atradius indicano come molti acquirenti fanno affidamento sul credito commerciale dei loro fornitori per finanziare le loro transazioni, estendendolo ulteriormente anche per posticipare il pagamento delle fatture.

Il sondaggio Atradius è stato condotto nel marzo 2020, in una fase piuttosto precoce rispetto allo scoppiare dell’emergenza pandemica da Covid-19 e alla conseguente crisi economica. Rappresenta quindi una fotografia relativamente significativa della fiducia mostrata dalle imprese nel primo trimestre 2020. In previsione, potrebbe fornire preziose informazioni sull’evolversi dei comportamenti di pagamento nella regione durante i primi giorni della crisi in atto.

Il Barometro Atradius dei comportamenti di pagamento di giugno 2020 per la regione asiatica, è il risultato del sondaggio condotto in Cina, Hong Kong, India, Indonesia, Singapore, Taiwan e negli Emirati Arabi Uniti, quest’ultimo inserito per la prima volta all’interno del sondaggio. I report possono essere scaricati dal sito web Atradius all’indirizzo https://group.atradius.com  (sezione Pubblicazioni).

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.