Aziende italiane e digitalizzazione: il panorama

 Aziende italiane e digitalizzazione: il panorama

Se nel 2012 9,5 aziende italiane su 10 con almeno dieci addetti dichiaravano di disporre di una connessione a Internet, crescendo di quasi un punto percentuale rispetto all’anno precedente, fa riflettere che soltanto il 26% di queste imprese utilizzasse velocità nominali superiori a 10 Mbps, limitando notevolmente l’accessibilità a molte delle operazioni e dei processi che richiedono una connessione veloce alla rete.

Siti Internet
Il 64.5% delle aziende effettivamente dispone di un sito Web, che utilizza come vetrina per i propri servizi e prodotti. Quante aziende, però, utilizzano questo strumento per comunicare realmente con i propri utenti e clienti, per raccogliere richieste di informazioni da parte di coloro che sono interessati ad entrare in contatto con loro?
Dai dati Istat di fine 2012, emerge che solamente poco più del 10% delle aziende presenti sul Web sfrutti il proprio sito Web per gestire prenotazioni, richieste di informazioni e ordinazioni.

Quali sono le cause? Perché sempre più italiani acquistano tablet e smartphone per navigare in mobilità, e per cercare informazioni e, contestualmente, le aziende risultano ancora così reticenti a investire tempo e risorse in attività legate alla propria presenza Web?

Semplice.

L’accesso agli strumenti per diventare visibili on line non è ancora così fluido; il Web viene percepito (ancora) come un territorio in cui le mappe sono di difficile comprensione. Ultimo, ma non per importanza, il fatto che il ritorno degli investimenti in attività e operazioni Web non sia così chiaramente leggibile.

La necessità di semplificare gli strumenti, di rendere accessibile a uno spettro più ampio di imprenditori, direttori di aziende e manager il Web e le sue infinite potenzialità è oggi imprescindibile per gli operatori del settore. Impiegare risorse (umane e non umane) per aumentare la propria presenza, per monitorare la reputazione del proprio brand, per raccogliere input dagli utenti, è irrinunciabile per le imprese, oggi più che mai.

Da questi spunti nasce questa rubrica, che vuole offrire suggerimenti, consigli, “storie di vita vissuta”, case histories concrete, a tutte quelle persone e a quelle professionalità che non stanno a guardare il mondo che cambia, ma che vogliono cogliere da un mondo in continua evoluzione qualche spunto per valorizzare la propria immagine e il proprio marchio attraverso la rete, diffondendo contenuti di qualità e, perché no, potendo scegliere tra centinaia di strumenti Web e social quello più adatto alle proprie esigenze.

Valentina Cozzoli
Marketing Manager
Alium srl
Via M. Camperio, 9
20123 Milano
phone: +39 324 60 37 515
skype: ValentinaCozzoli

Valentina Cozzoli

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.