Bando Miss in Action: aperta call per startup, team e PMI al femminile

 Bando Miss in Action: aperta call per startup, team e PMI al femminile

MIA o Miss in Action è il primo programma di accelerazione dedicato a tutte le startup e PMI innovative italiane, composte prevalentemente o esclusivamente da un team totalmente al femminile!

L’obiettivo dei creatori di questo programma è far emergere e supportare il talento femminile nel campo digital, contribuendo all’affermazione della figura della donna all’interno dell’ecosistema economico e innovativo italiano.

Le aree di selezione per le startup e PMI riguardano:

  • data analytics;
  • smart cities;
  • Internet of Things (IoT);
  • blockchain;
  • smart mobilities;
  • open banking;
  • welfare;

La call è stata aperta ufficialmente il 15 novembre 2019, con possibilità di candidarsi entro e non oltre le 23:59 del 02 febbraio 2020 sul sito di Miss in Action.

L’Iniziativa è riservata alle startup imprese, di qualsiasi forma giuridica, aventi sede legale o operativa in Italia ed alle persone fisiche riunite in team, con età superiore ai 18 anni.

Al termine della call, verranno selezionate quattro startup per il final pitch che si terrà a Milano in 03 marzo 2020.

In fase di registrazione, dovranno essere caricati sul sito i seguenti documenti nei formati ppt/word/pdf:

  • Team: descrizione del team che compone la startup, includendo una descrizione delle competenze possedute;
  • descrizione del Progetto;
  • descrizione delle esigenze che si intende soddisfare;
  • descrizione del mercato target di riferimento;
  • descrizione della tecnologia utilizzata e/o implementata nel Progetto;
  • qualora siano stati ottenuti, descrizione dei risultati economici in termini di fatturato, dei costi e degli investimenti (è sufficiente una breve sintesi);
  • qualora sia prevista, la descrizione del modello di scalabilità internazionale previsto;
  • qualora disponibile, un “executive summary” di massimo una pagina di testo Word.

I progetti  iscritti all’iniziativa verranno valutati da un comitato di valutazione costituito dal Comitato di valutazione, composto dai promotori e da esperti del settore tech and digital.

I criteri di valutazione che verranno adottati dal Comitato saranno:

  • Team
  • Modello di business
  • Mercato
  • Prodotto
  • Impatto sul business

Maurizio Maraglino Misciagna

https://www.mauriziomaraglino.it/

Dottore commercialista e revisore legale. Giornalista  pubblicista. Esperto in finanza innovativa e startup. www.mauriziomaraglino.it

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.