Bankitalia. Tasi, rischio aumento del 60% su 2013

 Bankitalia. Tasi, rischio aumento del 60% su 2013

tasse

[dropcap]S[/dropcap]e l’aliquota Tasi scelta da tutte le amministrazioni comunali sarà quella massima del 2,5 per mille, il prelievo sulle prime case salirebbe del 60% rispetto al 2013, tornando quindi ai livelli dell’Imu 2012. La stima è contenuta nella relazione annuale di Bankitalia, e si basa sui dati dell’Agenzia delle Entrate.

«Se ci si limiterà all’aliquota base dell’1 per mille l’aumento sul 2013 sarà del 12% – spiega l’istituto di via Nazionale –. Un’analisi per i Comuni capoluogo di regione evidenzia una significativa contrazione del prelievo locale sulle abitazioni principali non di lusso nel 2013, complessivamente di circa il 40 per cento».

L’analisi di Bankitalia è riferita alle imposte pagate da un nucleo famigliare di 3 persone di cui un figlio convivente con meno di 26 anni, che risiede in un immobile di proprietà con una rendita e superficie pari alla media dei valori stimati per i capoluoghi regionali.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.