Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Come creare una campagna di email marketing specifica per smartphone e cellulare?

email-2

[dropcap]S[/dropcap]martphone e cellulari rappresentano un aspetto fondamentale delle nostre vite e sono in procinto di diventare i principali veicoli delle conversioni di qualunque campagna di email marketing. Gli utenti che utilizzano dispositivi mobile hanno superato i navigatori da pc, dato che ogni giorno si attivano più cellulari di quanti bambini nascono nel mondo.

Adattare le campagne di email marketing ai cellulari non è quindi solo necessario, ma imprescindibile, soprattutto se non si vuole rischiare di perdere il 70% di utenti che cancellano i messaggi oppure il 20% che annullano il loro abbonamento quando le email non si visualizzano correttamente sul loro smartphone.

Garantire una buona esperienza a un utente dipende prima di tutto da un design scalabile. Esistono vari modi per perseguire questo scopo, ma il più utilizzato attualmente è il design “responsive”, basato sull’uso di HTML5, CSS3 e JavaScript combinati con media queries, che impongono al dispositivo delle regole in modo che il messaggio venga visualizzato in modo diverso a seconda della larghezza dello schermo.

Il design deve essere dinamico in modo che la dimensione dell’email si adatti in modo semplice al dispositivo dal quale viene aperta, utilizzando lo spazio disponibile. Il trucco sta nel definire delle dimensioni in percentuale anziché misure fisse, tenendo conto che la massima risoluzione deve essere di 600 pixel. Pertanto il layout di un’email destinata a essere visualizzata sul cellulare, deve basarsi su una struttura lineare, semplice e di sola colonna, evitando tutti gli elementi superflui.

Un altro fattore da considerare è che gli smartphones sono dispositivi touch, quindi il font size deve essere maggiore (o almeno permettere l’ingrandimento per una migliore visualizzazione) e i pulsanti devono essere più grandi, soprattutto quelli relativi alla call to action principale.

È importante lasciare uno spazio maggiore tra i vari elementi in modo da facilitare il click sui links, operazione che sembra semplice ma che diventa più complessa quando passiamo da disegnare per un cursore e disegnare per un dito. La raccomandazione di Apple è che essi siano superiori a 44×44 pixel.

Oltre al formato, anche gli elementi creativi di una campagna di email marketing devono essere adattati per il cellulare: le linee dell’oggetto devono essere ottimizzate per la loro visualizzazione sui cellulari, in modo che non superino i 60 caratteri e le immagini, oltre ad essere ottimizzate a una risoluzione di 72 pixel per pollice e pesare meno di 50 kb, devono avere una dimensione stabilita in forma percentuale. Naturalmente, i messaggi devono essere più chiari e concisi possibile.

Per finire, non avrebbe senso che un’email adattata alla visualizzazione da cellulare e smartphone contenesse un link di una pagina che non si adatta o non risponde all’esperienza dell’utente con questi dispositivi. Il design responsive di una landing page deve essere ottimizzato per la massima praticità, evitando elementi come i form di registrazione (spesso interminabili) che solitamente danno scarsi risultati da cellulare, in quanto si moltiplica la difficoltà e il tempo di caricamento dei dati, scoraggiando l’utente.

Lara Sanfilippo
Responsabile marketing Mdirector Italia, piattaforma di E-Marketing del Gruppo Antevenio

avatar

Lara Sanfilippo

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.