Come trovare nuovi clienti per il tuo ecommerce

 Come trovare nuovi clienti per il tuo ecommerce

ecommerce-2

[dropcap]D[/dropcap]isporre di un buon database di utenti è uno degli aspetti con maggior incidenza per il successo o fallimento di qualunque tipo di ecommerce. Per questo, la creazione e l’alimentazione di una lista di utenti interessati ai prodotti del negozio online è una delle prime attività da compiere.

Prima di tutto è fondamentale ottenere sempre il consenso esplicito degli utenti per poter inviare loro informazioni riguardo la nostra azienda. Il fatto che le loro email siano esposte al pubblico (per esempio, in altri siti), non significa che si possano utilizzare a proprio piacimento.

Per andare sul sicuro bisogna fare uso di tecniche di permission marketing, che richiedano, appunto, un permesso da parte di quegli utenti che decidono di ricevere le nostre comunicazioni. Realizzare un sistema di doppia verifica degli iscritti, è un corretto modo di operare che garantirà l’esistenza di un interesse reale dei leads registrati.

Ma come possiamo alimentare il nostro database aumentando gli iscritti? Da dove otteniamo i contatti? Esistono, per questo, delle “norme” di base:

  1. Acquistare il database. Bisogna essere particolarmente cauti e lavorare con imprese che ci offrano tutte le garanzie, assicurandoci che i database siano composti da persone potenzialmente interessate al nostro ecommerce.
  2. Inserire un form d’iscrizione in tutti gli ambiti digitali che si controllano. Tra questi, anche il proprio negozio online (inserendolo in alto, a lato, in fondo alla pagina o perfino in formato pop-up) e lo spazio di firma delle email. Il form d’iscrizione può essere inserito anche in qualunque elemento promozionale scritto, dai cataloghi stampati su carta, fatture o, naturalmente, tessere commerciali.
  3. Offrire un contenuto esclusivo in cambio dell’iscrizione. Se via mail vengono offerti elementi unici, come uno sconto esclusivo e personalizzato, un ebook in pdf, infografiche e manuali d’uso, è probabile che l’ utente sia disposto a condividere con noi il suo indirizzo di posta elettronica.
  4. Incentivare i tuoi iscritti ad aiutarti per ottenerne altri, tra i loro conoscenti e amici.
  5. Utilizzare i tuoi social networks per ottenere leads, tramite concorsi o azioni di engagement.
  6. Non dimenticare di ottimizzare i nuovi strumenti digitali. Per esempio, approfittare della viralità che offrono le Twitter Cards.
  7. Creare una landing page specifica e posizionarla in modo da attrarre traffico quando si ricercano determinate parole chiave.
  8. Approfittare di qualunque contatto con i tuoi utenti per ottenere i loro dati. Se si possiede un punto vendita che non sia online, è bene disporre di semplici form dove i clienti possono fornire in modo rapido e legale le loro informazioni. Incontrare i clienti di persona è una buona opportunità per attirare utenti interessati a ricevere i tuoi messaggi. Un esempio chiaro, al quale molte volte non pensiamo, è aggiungere alla lista tutti gli indirizzi delle persone che abbiano pagato con carta di credito. Sono clienti che ci conoscono personalmente e che potrebbero essere interessate al nostro negozio online.
  9. Fare uso del marketing di affiliazione: “il miglior sistema per generare un database è pagare per utente registrato, e cioè, applicare il costo per lead (CPL), con il quale si diminuisce il rischio e si garantisce il ritorno di capitale”.

La cosa più importante è comprendere quanto i database siano in continuo mutamento, per cui è imprescindibile creare un sistema di registrazione continuo visto che, dopo aver guadagnato utenti, il database deve essere “pulito” sulla base del loro comportamento in riferimento alle nostre campagne di email marketing. Solo in questo modo possiamo essere sicuri che i nostri messaggi vengano ricevuti solamente da coloro che ne sono interessati, in modo che i clienti possano divenire per noi importanti leads.

Lara Sanfilippo
responsabile marketing MDirector Italia
piattaforma di E-Marketing del Gruppo Antevenio

Lara Sanfilippo

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.