Com’è veramente la persona che ho davanti a me in colloquio?

 Com’è veramente la persona che ho davanti a me in colloquio?

Questa è una domanda saggia da farsi se si pensa al costo da sostenere per assumere un export manager. Stimando un costo complessivo tra stipendio, costi sociali, costi di viaggio siamo di fronte ad un investimento annuale di €60-90 Mila. Se la persona farà tra 3 a 5 anni nel ruolo, l’oggetto in questione rappresenta un investimento in linea con qualche impianto di produzione importante.
Qual è il tempo che dedichiamo all ‘acquisto? Pochi colloqui di un’ora?
Quale strumento ha l’imprenditore per capire se la persona ha tutte le qualità per svolgere questo lavoro in quel settore? Oltre alle competenze specifiche di un lavoro all’estero – linguistiche, culturali, conoscenze delle problematiche di trasporto e dogana- è chiaro quali siano i veri fattori di successo per una figura professionale nello settore specifico?
I fattori di successo di un export area manager dipendono delle sfida specifica ..l’azienda e già presente oppure deve iniziare da zero in quella zona? E una vendita di quantità oppure con pochi target chiave? Ci sono agenti da gestire o reclutare?

Se ci fosse uno strumento che in fase di selezione potesse indicare se la persona è più forte nella creazione di relazioni oppure nel raggiungimento dei risultati? Se la persona è debole in chiusura oppure in pianificazione?. Sono cose che emergono in colloquio? Non sarebbe meglio poter indagare i potenziali punti di debolezza in fase di colloquio finale?

A Export up cerchiamo di aiutare l’azienda a selezionare ed inserire un buon area manager anche quando il nostro lavoro di apertura di mercato si conclude.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.