Con “Plafond investimenti” 6 miliardi alle PMI

 Con “Plafond investimenti” 6 miliardi alle PMI

L’ABI rende noto che con “Plafond investimenti” cresce la capacità di sostegno alla domanda di credito delle PMI influenzata ancora dall’andamento del ciclo economico: tra ottobre 2013 e marzo 2016 sono state accolte 20.656 domande di finanziamento per un controvalore erogato di 6 miliardi di euro su un plafond complessivo di 10 miliardi, destinato alle PMI in bonis che intendano effettuare investimenti in beni materiali e immateriali strumentali all’attività di impresa.

L’iniziativa finalizzata a favorire la crescita degli investimenti delle imprese è stata rinnovata con l’Accordo per il Credito 2015 tra l’ABI e tutte le altre associazioni d’impresa.

L’ABI, a seguito della rilevazione aggiornata delle operazioni effettuate, sottolinea che “l’utilizzo delle risorse messe a disposizione è un segnale importante nella prospettiva di ripresa della domanda di credito per investimenti e rilancio economico dell’Italia”.

Analizzando nel dettaglio le richieste di finanziamento accolte, si rileva che quelle ‘coperte’ dal Fondo di garanzia per le PMI, dall’Ismea o dalla Sace, nonché dai Confidi, rappresentano il 19,8%.

Disaggregando inoltre i dati per tipologia d’impresa emerge che:

  • il 41,5% dei finanziamenti è riferito a imprese del settore ‘industria’;
  • il 29% dei finanziamenti è riferito a imprese del settore ‘commercio e alberghiero’; il 7,6% dei finanziamenti è riferito a imprese del settore ‘artigianato’;
  • il 4,5% dei finanziamenti è riferito a imprese del settore ‘edilizia e opere pubbliche’;
  • il 3,6% dei finanziamenti è riferito a imprese del settore ‘agricoltura’; il restante 13,8% ad aziende del comparto ‘altri servizi’.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.