Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Cosa ci hanno insegnato Black Friday e Cyber Monday in USA: le tendenze 2019 dell’e-commerce in America

Due sono gli eventi commerciali che in America sono in grado di smuovere l’intera nazione: il Black Friday e il Cyber Monday 2018 si sono confermati, anche per lo scorso anno, eventi da record per le vendite online. Secondo Newsday, durante lo scorso 23 novembre al Black Friday sono state registrate $7,9 miliardi di vendite, +19,3% rispetto allo scorso anno e il seguente Cyber Monday del 26 novembre è entrato nella storia di Amazon per aver ottenuto il maggior numero di vendite online di sempre.

Oggi il Black Friday in USA è un fenomeno di massa che ha superato i confini americani, dove ha avuto inizio: anche in Italia ormai si parla di “Black Week” perchè i brand lo sanno, possono approfittarne e i due eventi vengono assorbiti da un’unica grande settimana di sconti speciali. Riescono ad imporsi anche nei mercati che, per tradizione, dedicavano la scontistica solo dopo feste. Italia compresa.

Comprare online è su Amazon

A vincere su tutti, ancora una volta, è stato Amazon: in due giorni (venerdì e lunedì) sono stati venduti più di 18 milioni di giocattoli e 13 milioni di prodotti moda. In particolare il Cyber Monday 2018 corrisponde alla giornata in cui sono stati venduti più prodotti nella storia dell’azienda.

Amazon dimostra che una comunicazione efficace, continua e coerente fa ancora la differenza. Con una campagna di comunicazione online, apparsa su display, banner, approdata nelle newsletter dell’email marketing fino agli spot tv e radio, il colosso dell’e-commerce non può avere rivali. E i consumatori mondiali si sono affidati alla consegna gratuita su milioni di prodotti, alle scontistiche impareggiabili e all’affidabilità della piattaforma. Questo è un trend che verrà seguito sicuramente anche nel 2019.

I prodotti più acquistati nel 2018 (ma da smartphone)

Gli acquisti di queste due giornate si sono concentrati in settori specifici come quello dell’abbigliamento (Zalando hanno toccato quota 2 milioni) e della tecnologia (il dispositivo più venduto in assoluto a livello mondiale è stato Echo Dot). Per quanto riguarda i dati Amazon, il settore maggiormente colpito dalle vendite è stato quello della domotica: gli assistenti vocali smart hanno registrato un miglioramento di vendite e c’è da aspettarsi che quest’anno i protagonisti dei carrelli online saranno i prodotti smart della casa.

Si tratta di due occasioni che anticipano gli acquisti natalizi e a vincere è proprio il web. Gli acquisti online crescono: per il Black Friday 2018, sono stati spesi online 6,2 miliardi di dollari (+24% rispetto al 2017).  Ma è con il Cyber Monday che gli acquisti online lievitano e secondo un analista di Forrester Research il motivo è da imputare alla passione di fare acquisti online mentre si è a lavoro.

A registrare il primato in generale però sono stati gli acquisti fatti via smartphone, che per la prima volta hanno superato la soglia dei 2 miliardi di dollari, rappresentando un terzo (33,5%) degli acquisti online complessivi (il 29,1% nel 2017).

Funzionerà anche nel 2019?

Anche se nel 2019 lo spettro della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina non consente ancora di anticipare le previsioni, la storia della Black Week conferma che iniziative come queste, se ben comunicate, con anticipo, con prezzi competitivi, garanzie di sicurezza, sostenute da campagne che suscitano anche coinvolgimento, sono destinate al successo.

a cura di ExportUSA

a cura di ExportUSA

ExportUSA New York Corp. è una società di diritto statunitense basata in America, a New York, e con uffici in Italia, a Rimini. Export USA è stata fondata nel 2003 per fornire alle piccole e medie imprese italiane tutti i servizi necessari per esportare con successo negli Stati Uniti. https://www.exportusa.us/

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.