Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Covid-19 e Digital Marketing: come ammortizzare gli effetti negativi del lockdown

Digital Angels, agenzia indipendente di digital marketing, si impegna nel supportare le aziende per fronteggiare al meglio gli effetti dell’emergenza COVID-19, fornendo informazioni e consigli utili in un momento in cui l’isolamento pone l’online al centro delle nostre abitudini.

Per cercare di supportare le aziende e rispondere ad alcune delle loro domande più frequenti, Digital Angels ha effettuato una meta analisi basata su tre pilastri fondamentali: nuovi trend nell’esperienza online dei consumatori, come il business può reagire all’emergenza e quali strategie di digital marketing adottare.

In primo luogo, dalla meta-analisi emerge che la user experience sta mutando in molteplici direzioni:

  • aumento esponenziale di ricerche online non collegate ad un desiderio di acquisto a breve termine, ma in un’ottica di approfondimento per un secondo momento;
  • aumento della domanda per alcuni settori tra i quali i più importanti: Entertainment & Gaming, Consumer Goods, Technolgy, Indoor Sports & Fitness e Home, Furniture & Garden;
  • forte desiderio di “store fisici” quando l’emergenza sarà superata.

In secondo luogo, ogni tipo di business deve adeguarsi al bisogno che hanno le persone di rapportarsi con brand di cui si possano fidare, che siano in grado di agire responsabilmente e fornire valore.

È necessario, quindi:

  1. Adattare la comunicazione alle aspettative: gli utenti cercano proattività e vicinanza da parte del brand;
  2. Rivedere le strategie di marketing: la priorità diventa raggiungere l’utente e creare fiducia nel brand attraverso senso di positività, assistenza ai clienti e trasferendo online l’esperienza in-store;
  3. Pianificare la ripresa tramite sforzi cross-functional lato marketing, con investimenti flessibili e lato brand, aggiustando la comunicazione con messaggi che associano l’azienda ad azioni di corporate sustainability.

Ne sono emerse alcune best practice, da adattare ai diversi vertical, implementabili sia nel breve che nel medio-lungo periodo.

Durante questo momento così delicato, risulta strategico il concetto di branding sia per fornire informazioni, empatia e rassicurazioni sull’emergenza, sia per mantenere un presidio nella mente del consumatore e accelerare i primi segnali di ripresa.

Questo consente alle aziende non solo di affermare la propria leadership nel settore di riferimento e mostrare ai consumatori una solida immagine di corporate stability, ma anche di guadagnare vantaggio competitivo e riposizionare il brand rispetto a chi sta riducendo i propri investimenti pubblicitari.

Nello specifico Digital Angels indica che nel breve termine è necessario gestire il cambiamento riadattando i messaggi di comunicazione e la marketing strategy. Il brand deve interagire con la customer base, avere un occhio di riguardo per la customer experience e costruirsi un’immagine affidabile e positiva, sfruttando tutti i formati e gli strumenti disponibili.

A seconda dei vari settori nel medio-lungo periodo, invece, il consiglio è di garantire l’omnicanalità e costruire un rapporto diretto brand-cliente. È infatti importante che le aziende tengano in considerazione il ritorno della domanda e adattino di conseguenza il loro business model.

“Il suggerimento generale è quello di riuscire a leggere il cambiamento nelle abitudini di consumo, per continuare ad avere un contatto diretto con il proprio target: monitorando i trend oltre che la domanda, è possibile intercettare occasioni e opportunità anche in un momento di crisi” afferma Fulvio Di Giangiacomo, Digital Consultant di Digital Angels – “l’aumento significativo e repentino degli acquisti e delle attività online è un fenomeno indiscutibile e sotto gli occhi di tutti. Saperlo intercettare a proprio vantaggio con una adeguata strategia di presidio online è l’unico modo che abbiamo di reagire adeguatamente alla crisi attuale del concetto di normalità”.

Questi temi e gli insights saranno affrontati durante un Webinar gratuito, organizzato da Digital Angels, che si terrà il prossimo 8 aprile 2020. Per maggiori info, consultare il sito o le pagine DAs.

Redazione

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.