Cynny Spa: deliberato nuovo aumento di capitale da 2,2 milioni euro

 Cynny Spa: deliberato nuovo aumento di capitale da 2,2 milioni euro

cynny-2

[dropcap]C[/dropcap]ynny Spa, start up italiana fondata dall’imprenditore Stefano Bargagni che sta lanciando l’App mobile CYNNY, comunica che, a seguito della delibera dell’Assemblea dei Soci di un nuovo aumento di capitale per complessivi Euro 2,2 milioni, in data 13 gennaio 2015 il Consiglio di Amministrazione ha deliberato l’emissione della prima tranche di aumento pari a Euro 400 mila, con scadenza 31 marzo 2015, ad un prezzo di Euro 21,9 ad azione.

Con questo aumento di capitale, Cynny si prepara a conquistare la generazione dei “millenials”, la nuova generazione di utenti sempre attenti alle modalità di condivisione dei propri contenuti. Il servizio di Cynny, infatti, si pone come obiettivo quello di rivoluzionare la modalità di fruizione dei contenuti dei giovani (e meno giovani) attraverso un canale personale dove automaticamente e instantemente i propri contenuti diventano uno show interattivo. La viralità del prodotto è garantita sia dalla forte rilevanza del contenuto sia dalla facilità di condivisione su tutti i social o app di messaggistica. L’App è in fase beta e sarà rilasciata al pubblico nel mese di Febbraio.

Le caratteristiche uniche di Cynny non si fermano alla Applicazione mobile. La Società, infatti, a differenza degli altri player nel mercato, ha sviluppato e detiene un’infrastruttura hardware e software proprietaria per supportare l’App Cynny. Questa infrastruttura permette di gestire enormi quantità di dati sulla base della tecnologia ARM®. Cynny ha di fatto creato il primo microserver in commercio con la stessa tecnologia che si trova in quasi tutti gli smartphone e tablet. Il server è stato considerato il più piccolo al mondo dalla comunità ARM® stessa e permette performance economiche migliori grazie alla compattezza e costo. Questa tecnologia, che nel 2017 è stimata rappresentare il 10% del mercato server mondiale, è già in vendita attraverso la partecipata Taiwanese Ambedded ed è in fase di test in molti clienti tra cui un grande player di datacenter in Giappone.

A testimonianza delle grandi potenzialità e della credibilità del progetto di Cynny, Gruppo Intesa e Carismi hanno erogato alla Società due finanziamenti di medio-termine a cinque 5 anni per complessivi Euro 2 milioni. Queste importanti iniezioni di capitale consentiranno alla Società di concentrarsi sul continuo sviluppo e miglioramento della piattaforma tecnologica hardware-software di Cynny, oltre che al lancio commerciale. Gli investimenti, infatti, riguarderanno l’integrazione di nuovi “rack” (armadio che contiene fino a 1600 micro server Cynny), l’aggiornamento della piattaforma hardware.

Stefano Bargagni, fondatore di Cynny e pioniere nel settore IT e digital, dichiara: «Investire in Cynny oggi significa puntare sul settore della condivisione di contenuti, con miliardi di potenziali utenti da raggiungere e valorizzazioni in crescita esponenziale. L’aumento di capitale è funzionale a recepire nuove risorse per la crescita e allargare la base degli azionisti, attraverso un’offerta alla portata di qualunque profilo di investitore. L’obiettivo principale per il prossimo futuro è incrementare il numero di download dell’applicazione per puntare a 30-50 milioni di utenti».

Complessivamente, si tratta del terzo aumento di capitale per Cynny, che nei primi due ha già raccolto 2,6 milioni di euro in appena 10 mesi, e che, ad oggi, conta su un totale di 70 soci.

Redazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.