Dal 1° luglio garantiti rimborsi ai clienti con la nuova direttiva europea sui pacchetti di viaggio. Il caso dell’agenzia di viaggio di Bolzano

 Dal 1° luglio garantiti rimborsi ai clienti con la nuova direttiva europea sui pacchetti di viaggio. Il caso dell’agenzia di viaggio di Bolzano

Dal 1° luglio entrerà in vigore la nuova direttiva europea sui pacchetti di viaggio, che prevede obblighi informativi migliorati e maggiori tutele, anche economiche, per i viaggiatori.

È quanto ricorda Assoviaggi Confesercenti, commentando quanto accaduto recentemente a Bolzano, dove non meglio precisate difficoltà di un’agenzia di viaggio hanno causato l’annullamento delle vacanze già prenotate e pagate dai clienti.

Senza entrare nel merito della questione specifica – scrive l’associazione – ricordiamo che con la direttiva pacchetti il recupero delle somme impiegate per l’acquisto di pacchetti turistici è espressamente previsto con delle coperture assicurative, bancarie o con fondi di garanzia.

Consigliamo quindi i viaggiatori di informarsi presso la propria agenzia di fiducia e comunque di farsi consegnare il contratto di viaggio per verificare la presenza dei recapiti del soggetto a cui rivolgersi nei casi di insolvenza o fallimento dell’agenzia di viaggio o del tour operator e che dovrà occuparsi anche del rientro in Patria.

Nell’attesa che il Ministero competente realizzi il database unico pubblico con l’elenco di tutti i soggetti regolarmente autorizzati e con la specifica copertura contro l’insolvenza o fallimento, mettiamo a disposizione il link www.garanziaviaggi.it per verificare se la propria agenzia di fiducia abbia la copertura con il Fondo Garanzia Viaggi.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.