Dal Mipaaf, finanziamenti per 31 milioni di euro ai Distretti del cibo e Distretti Xylella

 Dal Mipaaf, finanziamenti per 31 milioni di euro ai Distretti del cibo e Distretti Xylella

C’è tempo fino alle 16:00 di lunedì 18 maggio per partecipare ai due bandi per l’accesso ai “Contratti di distretto del cibo” e ai “Contratti di distretto Xylella”, lanciati dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali. La dotazione complessiva è di 31 milioni di euro e sono previsti finanziamenti in conto capitale per progetti da 4 a 50 milioni di euro di investimenti, soprattutto con un’ampia tipologia di spese ammissibili al contributo.

Per entrambi i bandi, dei finanziamenti potranno beneficiare le imprese che operano nel settore agricolo e agroalimentare, ovvero nel settore della produzione primaria, della trasformazione e della commercializzazione dei prodotti agricoli.
Saranno ammissibili al beneficio anche le imprese che operano in una delle fasi della filiera agroalimentare.

Obiettivo dei Contratti di distretto del cibo – la cui dotazione ammonta a 18 milioni di euro – è “promuovere lo sviluppo, la coesione e l’inclusione sociale, favorire l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità, garantire la sicurezza alimentare, diminuire l’impatto ambientale delle produzioni, ridurre lo spreco alimentare e salvaguardare il territorio e il paesaggio rurale attraverso le attività agricole e agroalimentari”.

A queste finalità, i Contratti di distretto Xylella – che prevedono finanziamenti per 13 milioni di euro – aggiungono la realizzazione di “un programma di rigenerazione dell’agricoltura nei territori colpiti dal batterio Xylella fastidiosa, anche attraverso il recupero di colture storiche di qualità”.

Per le modalità d’invio delle domande e per ogni altra informazione sui bandi, si può fare riferimento al sito del Mipaaf e anche alle FAQ, disponibili sia per i “Contratti di distretto del cibo” sia per i “Contratti di distretto Xylella”.

Fonte: cliclavoro

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.