Diritti camerali. In Gazzetta il Decreto con i nuovi importi

 Diritti camerali. In Gazzetta il Decreto con i nuovi importi

camera_di_commercio-2

[dropcap]S[/dropcap]ono state pubblicate in Gazzetta Ufficiale le nuove tariffe dei diritti annuali dovuti alle Camere di Commercio a decorrere dal 1° gennaio 2015, da tale data gli importi da versare sono:

57,20 euro per le imprese individuali iscritte nella sezione speciale del registro delle imprese, mentre euro 11,44 in caso di unità locale;

130 euro per le imprese individuali iscritte nelle sezione ordinaria del registro delle imprese, mentre euro 26 in caso di unità locale.

Si evidenzia, quindi, una riduzione del 35% degli importi da pagare ad ogni Camera di Commercio di ogni impresa iscritta o annotata nel Registro e dei soggetti iscritti nel Repertorio delle notizie economiche e amministrative (REA), anche per le loro sedi secondarie ed unità locali, riferendosi inoltre sia alle misure fisse, minime e massime, alle fasce e alle aliquote di fatturato. La riduzione tiene conto di diversi fattori, quali ad esempio, la difficile situazione congiunturale e della disponibilità di farsi carico della conseguente differenza tra fabbisogno e gettito previsto per diritto annuale.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.