E-commerce: crescono le aziende che integrano il sito a un software gestionale

 E-commerce: crescono le aziende che integrano il sito a un software gestionale

La pandemia ha mostrato quanto il commercio online sia sempre più importante per le aziende di tutti i tipi, dalle multinazionali alle start up fino alle PMI. A parlare sono, ancora una volta, i dati, che raccontano di una crescita senza precedenti delle vendite sul web, con percentuali pari al +18% per i beni che hanno toccato il +36% nel caso dei servizi. Numeri notevoli i quali mostrano come il lockdown non abbia rappresentato un momento passeggero bensì, piuttosto, un fattore propulsivo.

Il sito web, per aziende e professionisti, è un vero e proprio biglietto da visita, qualcosa che ormai si tende persino a dare per scontato. Ecco perché chi ancora non ne ha uno sta cercando di svilupparlo il più velocemente possibile. Una delle tendenze più interessanti degli ultimi anni, che attualmente sta riscuotendo sempre più successo, è quella che vede l’integrazione dell’e-commerce con software di tipo gestionale.

Non mancano i professionisti come quelli di pronesis che riescono a realizzare siti e-commerce elaborati in maniera rispondente alle specifiche necessità della singola realtà, in cui le funzioni e-commerce si trovano integrate proprio con il software gestionale in un’unica soluzione. In questo articolo vi mostriamo perché si tratta di un’opzione così interessante, oltre che sempre più di successo.

Perché integrare l’e-commerce con un gestionale

I software gestionali sono ottimali per diverse operazioni, in primo luogo la gestione del magazzino, uno dei fattori, di tipo logistico, da cui dipende il successo dell’e-commerce come di qualsiasi azienda. Provate a immaginare quali importanti complicazioni possono verificarsi nel caso di smarrimento dell’ordine, merce non consegnata in tempo o fuori scadenza, solo per fare degli esempi. Si tratta di un danno economico considerevole e non calcolabile.

In medicina, ma anche nell’economia, la prevenzione delle possibili problematiche è cruciale. Un e-commerce integrato con gestionale agisce in un’ottica di tal tipo, dal momento che consente le seguenti operazioni:

● Controllo totale delle anagrafiche dei clienti.

● Verifica della giacenza reale dei prodotti.

● L’azienda non va mai in emergenza: tutti gli articoli si trovano ordinati nella giusta quantità.

● Riduzione sensibile e sistematica degli errori.

● Possibilità di importare e/o esportare gli ordini.

● Possibilità di eseguire valutazioni sulle vendite da parte degli uffici deputati alla comunicazione e al marketing, essendo i dati delle vendite costantemente aggiornati e disponibili. I dati sono funzionali anche al monitoraggio a livello economico e finanziario.

Come si può vedere, un gestionale risulta un’opzione davvero efficace quando inserito all’interno dell’e-commerce, il quale non può non essere, vista l’importanza cruciale che ricopre, non essere realizzato in maniera professionale. Semplicemente possiamo affermare che il sito si trova al top della sua capacità di rendimento, dal punto di vista della comunicazione come del fatturato economico.

Conclusione

Oggi, per le aziende, dotarsi di un sito professionale è sempre più indispensabile. Essendo un elemento imprescindibile per la realizzazione di vendite, nonché voce spesso prioritaria e talvolta persino unica all’interno del bilancio aziendale, la sua cura richiede attenzione. Anche perché rispetto agli investimenti che comporta un negozio fisico, quelli inerenti all’e-commerce sono decisamente inferiori. Un motivo in più per pensare di fare un lavoro a regola d’arte e inserire un software interno gestionale. Un elemento capace di fare sempre di più la differenza.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.