E-commerce in Cina: quando il tempo è una misura che conta

 E-commerce in Cina: quando il tempo è una misura che conta

Il vostro e-commerce ha tutte le carte in regola per sfondare nel Celeste Impero delle opportunità? Scopri in questo articolo e con il nostro rapido test, se il tuo sito web è pronto per il mercato online della Cina.

Le sfide e le minacce che i business tradizionali devono affrontare continuano ad aumentare. Al contrario, le piattaforme per il commercio online sono in rapida ascesa in tutto il mondo creando, in molti mercati emergenti e consolidati, ampi spazi di business per ogni settore.

In Italia sono 16 mila le aziende che fanno commercio elettronico e, nell’ultimo anno, la percentuale di quelle attive anche su mercati esteri è aumentata. L’incremento più significativo riguarda il mercato online della Cina, con una presenza di quasi il 10% del totale delle aziende italiane, in aumento del 3% rispetto all’anno precedente.

La Cina infatti, offre ampi spazi per il business online, il traffico dati e di conseguenza le vendite, hanno ottime chance per crescere in tempi rapidi. Secondo il National Bureau of Statistics cinese, nel primo trimestre del 2016 le transazioni online di beni di consumo, hanno raggiunto 1,025 miliardi di Yuan, registrando un incremento sulle vendite del 27,8% su base annua.

Il lungo percorso del web verso le campagne cinesi

La crescita maggiore è stata registrata nelle zone rurali del Paese, con un aumento dell’11% sulle vendite totali di beni di consumo online nel solo primo trimestre del 2016. Il potere di acquisto degli utenti in queste zone è influenzato soprattutto dallo sviluppo delle infrastrutture di rete all’interno del territorio cinese. Il Governo Cinese ha infatti deciso di puntare sull’e-commerce per far crescere l’economia del Paese e, per farlo, intende sviluppare un’infrastruttura di rete che possa coprire il 98% del territorio rurale cinese entro il 2020.

Le incoraggianti politiche economiche cinesi si traducono in grandi opportunità per lo sviluppo di un e-commerce in Cina, perché connessioni stabili significano soprattutto più compratori desiderosi di sfruttare il web per fare acquisti online!

Alla luce di questi dati sembra quasi che la vendita on-line in Cina non presenti che vantaggi, ma non è così.

Avviare un processo di internazionalizzazione delle vendite attraverso una piattaforma e-commerce non è semplice, men che meno in un difficile mercato come quello cinese. Difatti, tutti i problemi legati alla distribuzione dei contenuti e alla loro censura da parte del Great Firewall, continueranno a persistere nonostante lo sviluppo delle infrastrutture di rete promesso dal Governo Cinese.  

Il “Great Firewall” filtra e censura i contenuti web provenienti da siti che si avvalgono di hosting fuori dal territorio cinese. È il maggior ostacolo alla distribuzione di contenuti in Cina e può incrementare i tempi medi di visualizzazione delle pagine anche del 50%.

A conferma delle difficoltà da affrontare, per raggiungere il successo con un e-commerce in Cina, c’è un nostro recente studio da quale emergono dati a dir poco scoraggianti, ne citiamo un paio:

  • solo il 60% dei siti web non cinesi si carica in meno di 24 secondi;
  • l’85% dei siti web europei delude le aspettative degli utenti cinesi;

Gli standard sulle performance web degli utenti in Cina sono difatti molto rigidi, e difficilmente raggiungibili dai siti web europei, basti pensare che il tempo medio di caricamento di un sito web italiano in Cina è di circa 34,32 secondi e che l’utente medio cinese, si spazientisce dopo appena 23 secondi, abbandonando (in alcuni casi per sempre) il sito web.

Quando le disastrose performance sul web “colmano la misura”

Non c’è bisogno di un matematico per comprendere quanti potenziali clienti vengono persi ogni minuto a causa dei lunghi tempi di caricamento dei siti europei in Cina. Lasciarsi sfuggire opportunità di business e potenziali clienti è un danno insostenibile per qualunque azienda eppure, molti imprenditori, soprattutto europei sottovalutano la portata e gli effetti delle scarse performance web sulla credibilità del loro brand in Cina.

È dunque di fondamentale importanza per un’azienda che voglia aprire una piattaforma e-commerce per il mercato cinese, conoscere i principali indici di prestazione del  proprio sito web, come:

  • velocità di caricamento;
  • tempo di attesa (prima che sia possibile interagire con il sito);
  • quali sono i contenuti che vengono bloccati dal Great Firewall.

CDNetworks vi offre la possibilità di conoscere, con un rapido test prestazionale da browser, alcuni dei principali problemi che incontra il vostro sito web in Cina, come tempi di caricamento e pagine bloccate. Ed ora non vi resta che mettere alla prova il vostro e-commerce…

 

FAI SUBITO IL TEST

CDNetworks

http://it.cdnetworks.com/

CDNetworks è l’unica azienda di CDN a livello internazionale a possedere le competenze e un’infrastruttura proprietaria nei mercati della Cina e della Russia, oltre a coprire il resto del mondo grazie a una fitta rete di nodi per il content delivery. Scopri di più: cdnetworks.com

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.