Eurostat: nei primi tre mesi del 2014 cresce il saldo attivo per l’Italia. Ma soprattutto per il calo dell’import

 Eurostat: nei primi tre mesi del 2014 cresce il saldo attivo per l’Italia. Ma soprattutto per il calo dell’import

[dropcap]N[/dropcap]ei primi tre mesi del 2014 il saldo attivo del commercio estero italiano si è incrementato di 4,6 miliardi rispetto allo stesso periodo del 2013, salendo da +2,3 a +6,9 miliardi. A rilevarlo è l’Eurostat. L’Istituto europeo di statistica segnala, però, che a fronte di una pur significativa crescita delle esportazioni (il cui valore è passato da 94,7 a 96,1 miliardi), a fare la differenza è stata la consistente riduzione delle importazioni, calate del 3% nell’arco di dodici mesi da 92,4 a 89,2 miliardi. Un dato che richiede cautela di giudizio: indica, infatti, un arretramento nei consumi privati e/o nelle lavorazioni industriali.

Redazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.