Una redazione di oltre 50 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Facebook è in declino?

Specialmente a seguito dello scandalo di Cambridge Analytica è facile sentire “voci” che vedono il social media più utilizzato al mondo in crisi. Facebook sta perdendo utenti? È vero che sono sempre meno le persone che utilizzano la piattaforma? Dobbiamo iniziare a migrare la nostra attenzione verso nuovi, più promettenti social network?

Al di là delle voci, c’è una sola cosa che conta, specialmente quando si parla di business: i dati.

I numeri di Facebook nel mondo nel 2018

Dire che lo scandalo che ha visto la piattaforma responsabile di mettere a disposizione troppi dati degli utenti con grande facilità non ha avuto conseguenze significherebbe mentire, ma è importante capire come ha impattato realmente sugli utenti nel tempo e non solo a caldo.

In realtà “a caldo” Facebook non ha rilevato problemi importanti in termini di utenti/tempo speso sulla piattaforma, ma anzi ha visto aumentare l’utilizzo del social media da parte degli utenti e il traffico mobile di un buon 7%.

Il problema reale che si è palesato quest’anno – più che un problema direi che rientra in una buona strategia di diversificazione -, ma che già andava avanti da un po’, è lo spostamento dei giovani da Facebook a favore di piattaforme meno controllate dai genitori e più congeniali alle loro dinamiche comunicative, come Snapchat e Instagram, quest’ultimo social network sempre di proprietà di Facebook inc.

Non solo, sono diminuiti leggermente gli utenti mensili in Europa – da 282 milioni a 279 – nel secondo trimestre dell’anno e anche l’interazione nella piattaforma è calata, come annunciato dallo stesso Zuckerberg a inizio anno.

Nonostante tutto, Facebook resta la community online più grande del mondo, con 2.2 miliardi di utenti attivi ogni giorno, nemmeno lontanamente paragonabile a qualsiasi altro social network (che non sia proprietà di Facebook inc., come, ad esempio, WhatsApp) e anche se con una crescita molto più lenta rispetto agli anni precedenti, guadagna altri 22 milioni di utenti nel secondo quadrimestre del 2018.

E in Italia?

Nel nostro paese a oggi siamo a circa 31 milioni di utenti attivi al mese, di cui 25 milioni attivi giornalmente. Anche qui il rallentamento inizia a farsi sentire e anche i giovani sembrano spostarsi a favore di social network come Instagram, tanto che il 58% degli utenti sembra avere più di 35 anni.

Crescono quindi le fasce di età più alte e “abbandonano” i giovani di età compresa tra i 13 e i 18 anni.

Cosa aspettarci?

Come aziende dobbiamo fare i conti con 3 importanti dati di fatto:

  • dopo anni di crescita continua, anche a causa dei recenti scandali, Facebook inizia a rallentare la corsa; è difficile prevedere come si evolverà la questione, anche se la piattaforma sembra mettercela tutta con norme sempre più restrittive per gli inserzionisti e sempre più strumenti di controllo della privacy per gli utenti;
  • l’impero di Zuckerberg, che al suo centro vede Facebook, resta sempre solido: con i 2.5 miliardi di utenti attivi al mese tra Facebook, Instagram e WhatsApp, Facebook inc. è e continua a restare il leader incontrastato nel mondo dei social;
  • Facebook è e rimane il social network più diffuso e utilizzato in Italia, sul podio segue YouTube con 24 mln di utenti, Instagram con 19 mln di utenti attivi, gli 11 mln di LinkedIn e infine Twitter, 8 mln.

Facebook inoltre si conferma il social network con il più completo e sofisticato servizio di social media advertising, che permette di raggiungere con estrema precisione e un’ampia scelta di obiettivi e formati “la persona giusta nel momento giusto”; è difficile fare stime su come e quanto crescerà nei prossimi anni, se riuscirà a mantenere gli utenti e come gestirà possibili critiche e attacchi, ma i dati ci dicono che è ancora la piattaforma social più usata al mondo. E in Italia.


Se vuoi capire come sviluppare una strategia di marketing e commerciale attraverso un uso attivo del social network più diffuso al mondo partecipa al corso FACEBOOK IN AZIENDA

Veronica Gentili

Veronica Gentili

Si occupa da anni di Marketing Digitale, in particolare di Facebook Marketing, al quale ha dedicato migliaia di ore di studio ed esperienza sul campo. Con anni di esperienza e centinaia di migliaia di euro tra campagne gestite e supervisionate, è Facebook Marketing Expert per AdEspresso e Hootsuite, autrice del libro “Strategie e Tattiche di Facebook Marketing per Aziende e Professionisti” (ed. Flaccovio 2015), oggi alla quinta ristampa, e di “Facebook Marketing Plan” (ed. Flaccovio, 2017), recentemente pubblicato, subito tra i libri best seller di Amazon e già alla seconda ristampa. Con migliaia di ore di formazione e consulenza all’attivo, ha clienti in ogni parte del mondo e oggi lavora sia come docente e speaker specializzata in Facebook Marketing, che come consulente per aziende medie, grandi e multinazionali; ha una web agency: la Glisco Marketing.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.