Ferrara, contributi per imprese femminili

 Ferrara, contributi per imprese femminili

imprese-femminili

[dropcap]L[/dropcap]a Camera di Commercio di Ferrara intende favorire la creazione e lo sviluppo di nuove imprese femminili.

Possono presentare richiesta di contributo:

  • Aspiranti imprenditrici o aspiranti imprese in forma societaria a prevalente partecipazione femminile, occupate, inoccupate, disoccupate, cassintegrate, iscritte alle liste di mobilità (il cui stato dovrà essere comprovato da idonea documentazione), residenza o domicilio (di almeno uno/a dei proponenti) nella provincia di Ferrara e che siano intenzionate ad avviare (con relativa dichiarazione di inizio attività) un’impresa localizzata nella provincia di Ferrara entro il 30 settembre 2016.
  • Nuove Imprese femminili già esistenti con sede e/o unità operativa nella provincia di Ferrara che siano, iscritte al Registro delle imprese presso la Camera di commercio di Ferrara a far data dall’1 luglio 2015. Le nuove imprese potranno risultare inattive al momento della presentazione della domanda, fermo restando l’obbligo di essere in regola con l’inizio attività entro il 30 settembre 2016.

Sono ammesse a contributo le spese emesse tra l’1 aprile 2015 e il 30 settembre 2016 riconducibili, ad esempio, a costi relativi alla costituzione o alla trasmissione dell’impresa, acquisto di beni strumentali, di attrezzature relative a tecnologia sulla sicurezza, di software gestionale, registrazione e sviluppo di marchi e brevetti, ricerche di mercato relative all’analisi di settore e ai segmenti di mercato potenziali, acquisizione di servizi di consulenza e servizi specialistici.

Il contributo riconoscibile è pari al 40% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute, sino ad un massimo di 4.000 euro di contributo. Potranno comunque beneficiare del contributo camerale gli interventi il cui costo minimo (spese ammesse) sia pari o superiore a 2.500 euro.

Le domande potranno essere inoltrate dalle ore 10 del 15 dicembre 2015 alle ore 24 del 27 febbraio 2016 all’indirizzo di posta elettronica certificata della Camera di Commercio protocollo@fe.legalmail.camcom.it.
Consulta il bando e la modulistica

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.