Finanziamenti per le PMI che investono nell’area di crisi industriale complessa di Taranto

 Finanziamenti per le PMI che investono nell’area di crisi industriale complessa di Taranto

Dal 28 settembre 2018, gli imprenditori che operano nell’area di crisi industriale complessa di Taranto potranno fare domanda, tramite Invitalia, per accedere a un contributo a fondo perduto e finanziamento a tasso agevolato per investimenti sul territorio.

Il progetto è finalizzato al rilancio delle attività imprenditoriali, alla salvaguardia dei livelli occupazionali e al sostegno dei programmi di investimento e sviluppo imprenditoriale locali.

Potranno presentare domanda tutte le Pmi già costituite in forma di società di capitali e le società cooperative che intendono impiegare risorse in:

  • Programmi di investimento produttivo e/o di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione;
  • Programmi occupazionali finalizzati a incrementare il numero degli addetti dell’unità produttiva oggetto del programma di investimento.

Le iniziative imprenditoriali dovranno prevedere programmi di investimento con spese ammissibili di importo non inferiore a due milioni di euro. Il finanziamento agevolato concedibile è pari al 50% degli investimenti ammissibili. Il contributo in conto impianti e l’eventuale contributo diretto alla spesa sono complessivamente di importo non inferiore all’8% della spesa ammissibile.

Le domande potranno essere presentate entro il 27 novembre 2018, attraverso il portale di Invitalia. Per chiarimenti e informazioni in merito è possibile inviare una mail a info@invitalia.it.

Fonte: cliclavoro

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.