Fisco – Banca Mondiale: le imprese italiane sono le più tartassate al mondo. Pagano quasi il doppio delle concorrenti britanniche

 Fisco – Banca Mondiale: le imprese italiane sono le più tartassate al mondo. Pagano quasi il doppio delle concorrenti britanniche

tax

[dropcap]I[/dropcap]l 65,8%. A questo livello stratosferico ammonta il peso di imposte, tasse e contributi sulle imprese italiane. Il più alto al mondo. Lo rileva il rapporto annuale “Paying taxes” della Banca mondiale sul total tax rate.

Tanto per fornire qualche raffronto, alle spalle dell’Italia ci sono: Francia (64,7%), Cina (63,7%), Spagna (58,6%), Russia (50,7%), Germania (49,4%), Usa (46,3%), Grecia (44%), Regno Unito (34%), Irlanda (25,7%).

Disaggregando il dato del 65,8% scaturisce che questa montagna è creata più dai contributi (34,8%) che dalla imposizione.

Su questo fronte, inoltre, le imprese italiane scontano anche un altro handicap: il record di adempimenti per il pagamento di imposte, tasse e contributi. Per realizzarli, un’impresa italiana impiega 269 ore, il doppio della Danimarca, e molto più anche di Spagna (167 ore) e Francia (132 ore).

Fonte: CNA

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.