Friuli Venezia Giulia, finanziamenti alle startup artigiane

 Friuli Venezia Giulia, finanziamenti alle startup artigiane

La Regione Friuli Venezia Giulia promuove la nascita di start up artigiane attraverso l’erogazione di finanziamenti a fondo perduto per stimolare la nuova costituzione sia nella fase preparatoria che nella fase successiva alla nascita dell’impresa stessa.

Possono accedere ai finanziamenti: le micro e PMI, i consorzi e le società consortili, anche in forma cooperativa, iscritti per la prima volta all’Albo provinciale delle imprese artigiane (A.I.A.).

Viene richiesto, inoltre, che nei cinque anni precedenti all’iscrizione all’AIA, il titolare o il socio imprenditore dell’impresa richiedente non deve risultare titolare o socio imprenditore di impresa artigiana già iscritta all’A.I.A. e successivamente cancellata o di impresa non artigiana già iscritta al registro imprese.Sono finanziabili le spese sostenute nei 6 mesi antecedenti e nei 2 anni successivi l’iscrizione all’A.I.A. dell’impresa. In particolare i finanziamenti riguardano: le spese legali, l’acquisto di macchinari, attrezzature, arredi e programmi informatici, l’esecuzione di opere edili e impiantistica, la progettazione, la direzione lavori e il collaudo, il salario dei dipendenti a tempo indeterminato e l’accesso al commercio elettronico.

L’intensità dell’aiuto è pari al 40% delle spese ammissibili ed è elevata al 50% nei seguenti casi:

  • imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria giovanile
  • imprese artigiane appartenenti all’imprenditoria femminile
  • imprese artigiane localizzate nelle aree di svantaggio socio economico

La spesa complessiva ammissibile deve essere compresa tra i 5.000 euro e i 75.000 euro.

Le domande di contributo tramite Posta Elettronica Certificata (PEC) devono essere inviate entro le ore 16.30 del 30 settembre 2018.

Per maggiori dettagli

Fonte: www.cliclavoro.gov.it

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.