Una redazione di oltre 50 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Gela, 25 milioni di euro per l’Area di Crisi Complessa

Civa61 [CC BY-SA 3.0], da Wikimedia Commons

Attivati per i territori dell’Area di crisi industriale complessa di Gela gli interventi per promuovere iniziative imprenditoriali, proposte da PMI, finalizzate al rafforzamento del tessuto produttivo locale e all’attrazione di nuovi investimenti.

Sono disponibili 25 milioni di euro per la concessione delle agevolazioni, attraverso la legge 181/1989.

Le domande per l’accesso alle agevolazioni potranno essere presentate ad Invitalia a partire dalle ore 12.00 del 15 marzo 2019 e fino alle ore 12.00 del 14 maggio 2019.

Iniziative e settori di attività ammissibili
Sono ammissibili alle agevolazioni, purché realizzate nei comuni rientranti nell’area di crisi industriale complessa di Gela, le iniziative che prevedano la realizzazione di programmi di investimento produttivo e/o programmi di investimento per la tutela ambientale, eventualmente completati da progetti per l’innovazione dell’organizzazione, con spese ammissibili non inferiori a 1,5 milioni di euro.

Agevolazioni concedibili
Le agevolazioni sono concesse nella forma del contributo in conto impianti, dell’eventuale contributo diretto alla spesa e del finanziamento agevolato.

L’iter istruttorio prevede:

• la verifica, per tutte le domande presentate, della sussistenza dei requisiti per l’accesso alle agevolazioni;
• la definizione della graduatoria, sulla base della griglia di valutazione definita nell’allegato 4 alla Circolare 6 febbraio 2019, n. 37925;
• la valutazione delle domande – secondo l’ordine della graduatoria e fino all’esaurimento dei fondi disponibili – sulla base di specifici criteri di merito individuati dalla Circolare 6 agosto 2015 n. 59282.

Redazione

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.