Geografia e incidenza dei trasporti non si devono sottovalutare

 Geografia e incidenza dei trasporti non si devono sottovalutare

L’Europa è ormai un mercato “domestico”; questa è la percezione di molti! Ma pure se è vicina, la Svizzera, può essere un Paese interessante verso cui esportare, e la vicinanza geografica comporta molti meno problemi. In queste poche righe possiamo sintetizzare l’azione che abbiamo sviluppato per conto di un’azienda produttrice di complementi d’arredo.

Gli obiettivi dell’imprenditore erano quelli di esportare negli USA e in Sud America, volendo abbandonare le ricerche in Europa da lui considerata un mercato “spento”.

Dopo una attenta valutazione delle azioni necessarie per approdare sui mercati desiderati dal cliente, ci confrontiamo con la realtà dei costi di trasporto e dei dazi di importazione, che nelle Americhe penalizzano notevolmente le importazioni dei prodotti realizzati dall’azienda.

Inoltre, diversamente da quanto era stato erroneamente sentenziato a causa di ricerche poco approfondite, in Europa è stato possibile trovare numerosi distributori interessati a valutare nuovi potenziali fornitori.

Morale: non ci si deve fossilizzare su credenze o pensieri limitanti senza aver approfondito le ricerche nei Paesi target e preso in considerazione tutti gli aspetti fondamentali per la buona riuscita del proprio progetto di export. Tra le riflessioni che devono essere ben ponderate fondamentale è la valutazione e l’incidenza dei costi di trasporto e dei dazi.

Alessandro Gorni
Responsabile Marketing e Comunicazione
Co.Mark spa
c/o Parco Scientifico e Tecnologico Kilometro Rosso
Centro delle Professioni
Via Stezzano, 87
24126 Bergamo
Tel.: +39-035-233337
Fax: +39-035-217837
Mob. Tel.: +39-347-8766148
a.gorni@comarkspa.it
www.comarkspa.it

Alessandro Gorni

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.