Giugno è il mese della Diversity Equity & Inclusion. Le nostre aziende, le PMI così vivaci e dinamiche, devono essere parte di questo importante movimento di valori e cultura che ha implicazioni a 360°

 Giugno è il mese della Diversity Equity & Inclusion. Le nostre aziende, le PMI così vivaci e dinamiche, devono essere parte di questo importante movimento di valori e cultura che ha implicazioni a 360°

Per una PMI è possibile attuare in modo sostenibile politiche di Diversity Equity ed Inclusion? Cosa può fare in concreto? 

Ne parliamo con Antonio Corrias, Marketing e Comunicazione di ASSIDIM.

Applicare alla propria realtà imprenditoriale politiche coerenti con questi fondamentali di civiltà e fare scelte coerenti alla loro diffusione è più facile e realizzabile di quanto si possa pensare. Non lasciamo alle sole grandi aziende il compito di divulgare e diffondere questi principi basilari.

Una PMI può, per esempio, fare scelte di Welfare Vero. ASSIDIM definisce “Vero” il welfare che si distingue dal cosiddetto Welfare da Piattaforma, dove i dipendenti possono spendere la loro quota di flexible benefits.

Le pratiche di Diversity Equity e Inclusion realizzabili attraverso la leva-welfare possono essere declinate da una PMI su alcune direttrici portanti: Salute, Education, Inclusione, Protezione, Innovazione.

Per noi di ASSIDIM il Welfare è quello che impatta sulla Salute e sulla Protezione, valori assoluti da preservare con Piani di assistenza per i dipendenti. Piani che includano i loro familiari. Ecco una coerenza forte con le pratiche di Inclusione.

Su questo aspetto ASSIDIM continua a fare Education con iniziative di comunicazione ed edu-webinar gratuiti, perché questa sensibilità si diffonda sempre di più.

Cerchiamo di stimolare l’attenzione delle aziende, che sono i nostri interlocutori, per arrivare a “Rovesciare la Piramide” cercando di fare crescere la sensibilità delle imprese affinché estendano tali tutele ad una base più ampia di lavoratori non limitandosi ai soli vertici dell’organizzazione (Dirigenti e Quadri in primis), già super protetti dai contratti.

Garantire nel tempo la tenuta del sistema sanitario che affronta invecchiamento e denatalità crescenti è un elemento chiave per le politiche di Inclusione.

I Senior sono i primi da considerare, sono in crescita costante e spesso non adeguatamente tutelati. Oggi in Italia le persone con più di 65 anni sono quasi 14 milioni, pari al 23% della popolazione, il dato più alto di tutta l’Unione Europea. Entro il 2050 diventeranno il 34% cioè 1 cittadino su 3, con tutto quello che questa condizione comporta specialmente nelle fasi finali della vita.

ASSIDIM pensa a loro e in particolare ai Care-Givers (che sono soprattutto donne) che li assistono.

Offrire ai dipendenti formule per le situazioni di Non Autosufficienza, Long Term Care e servizi di Senior Assistance di alto livello, ma accessibili ed economicamente sostenibili, è favorire Inclusione ed Equità.

Una copertura LTC è una scelta di grande lungimiranza che oggi costa pochissimo e impatta in modo sostanziale sulle politiche DEI.

Poi c’è il tema dell’Innovazione, un altro fattore che può essere divisivo perché non accessibile a tutti.

ASSIDIM è in grado di offrire alle PMI le stesse soluzioni che adottano le grandi multinazionali in termini di Digital Health, Supporto Psicologico e altri servizi finalizzati ad aumentare la “felicità” dei lavoratori e la loro qualità della vita.

Anche una PMI può così diventare un qualificato Employer di cui essere orgogliosi e con cui crescere nel tempo (Employer Branding).

La Digital Health di ASSIDIM è garantita da partner di livello internazionale ed è accessibile, attraverso le ASSIDIM CARD, a costi irrisori. Anche questo, concretamente, contribuisce a favorire i percorsi di diffusione delle pratiche di Diversity & Inclusion.

Anche sulla Protezione dei dipendenti si può fare DEI: mettere a disposizione soluzioni specifiche per gli incidenti derivanti dalle nuove abitudini di lavoro in Smart-Working, l’accesso a Network Sanitari qualificati con sconti importanti e tempi di attesa ridotti. Offrire Indennità in caso di eventi avversi che dovessero colpire il lavoratore, garantendo un sollievo economico alla famiglia con costi irrisori.

Abbiamo infine l’orgoglio di avere introdotto per le nostre aziende con assistenza sanitaria attiva una formula innovativa e “disruptive” che favorisce la Diversity: l’offerta gratuita del rimborso delle spese per sostenere le delicate situazioni collegate alla “disforia di genere”.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.