Hays Salary Guide: +20% nel volume di assunzioni per il settore finance

 Hays Salary Guide: +20% nel volume di assunzioni per il settore finance

Cresce del 20% la domanda dei professionisti del settore Finance. A rilevarlo, gli esperti di Hays Italia commentando i dati della quinta edizione della Salary Guide, l’indagine sul mercato del lavoro condotta su un campione di oltre 1.200 professionisti e 240 aziende.

Secondo la ricerca, le aziende hanno incrementato la richiesta di profili con un alto livello di seniority per rafforzare le funzioni amministrative e finanziarie fortemente ridotte negli anni della crisi. Tra le figure più richieste, si piazzano al primo posto i Controller Industriali, quindi i Business Controller, i Finance Manager, a seguire i Contabili Senior e i Business Analyst. In netta ripresa anche la richiesta di Top Manager di Area: CFO, Finance Director e Direttori Amministrativi. In leggera flessione, invece, le posizioni di Tax Manager e di Tax Specialist, figure su cui si era puntano negli anni passati per garantire il rispetto delle normative comunitarie. Inoltre, per effetto dell’entrata in vigore del Jobs Act, si registra un aumento nell’assunzione di profili più Junior per favorire il processo di “ricambio generazionale”.

Il candidato ideale ha maturato diversi anni di esperienza lavorativa, anche all’estero, dopo un percorso di studio di successo in Economia o Ingegneria Gestionale e un eventuale Master di specializzazione. Indispensabile la conoscenza di una terza lingua oltre all’inglese.

Per quanto riguarda le politiche retributive del settore Finance, a vantare gli stipendi più elevati sono i CFO. Tuttavia, dallo studio emerge che il range retributivo per questa figura professionale può variare molto a seconda delle dimensioni dell’azienda. Ad esempio, un CFO può percepire un reddito annuo di 90.000 € in una piccola-media impresa e raggiungere oltre i 120.000 € in realtà multinazionali. Buste paga più contenute, invece, per le figure più Junior in ambito metalmeccanico, industriale e amministrativo. A livello di città, infine, Milano resta quella che offre i pacchetti retributivi più elevati, in virtù del costo della vita più alto e della maggiore concentrazione di banche e istituti di credito. Seguono Roma, Bologna e, infine, Torino.

Tutti i dati e le tabelle retributive della nuova edizione dell’indagine sono disponibili al link: hays.it/salary-guide.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.