I 3 must della sicurezza mobile aziendale per il 2022

 I 3 must della sicurezza mobile aziendale per il 2022

Il mondo dello smartworking si sta estendendo oltre i confini dell’ufficio, andando ad ampliare la superficie di attacco per i criminali informatici. Per contrastare queste minacce, le aziende di tutte le dimensioni devono adottare misure di sicurezza adeguate altrimenti rischiano di essere esposte non solo a violazioni, ma anche a danni finanziari e reputazionali.

Le leggi e le normative sulla protezione dei dati e sulla privacy sono sempre più rigide: da maggio 2018 sono state erogate 800 multe per la violazione del GDPR e nel solo Q3 del 2021 queste sanzioni si sono avvicinate alla soglia di 1 miliardo di euro.

Senza considerare i riscatti pagati. Darkside, la famigerata entità di hacking, ha riferito di aver lucrato più di 90 milioni di dollari in pagamenti di riscatti solo nell’ultimo anno.

Affrontare il gap formativo e culturale

Educare i dipendenti sulle best practice di sicurezza e formarli sul modo in cui individuare un potenziale rischio è importante per prevenire attacchi di phishing e ransomware.

Le soluzioni EMM possono mitigare il rischio per i dipendenti che utilizzano i dispositivi per lavoro o uso personale. Ma, poiché l’errore umano rappresenta il 95% dei cyberattacchi riusciti, colmare la mancanza di conoscenza rappresenta una priorità fondamentale. Più ogni dipendente è informato, più l’azienda sarà preparata.

Una soluzione EMM affidabile e flessibile

Dato che sempre più smartphone vengono utilizzati sia per lavoro che per uso personale sul posto di lavoro, assicurarsi che siano dotati delle giuste app e politiche di sicurezza favorisce sia l’efficienza che l’implementazione della sicurezza aziendale. Ed è proprio questo che fanno le soluzioni di Enterprise Mobility Management (EMM). Poiché i casi d’uso e le esigenze aziendali variano, la soluzione EMM dovrebbe supportare tutti i tipi di politiche disponibili in modo da soddisfare l’intera flotta di dispositivi Android, ed essere in grado d mostrare i dettagli necessari dei dispositivi a colpo d’occhio.

Quando viene identificata una potenziale vulnerabilità, specialmente se è considerata critica, l’obiettivo è quello di risolvere il problema il più velocemente possibile. Per questo motivo le imprese stanno selezionando sempre più smartphone dotati di aggiornamenti di sicurezza mensili. Tali dispositivi sono in grado di gestire anche le minacce più recenti e non hanno bisogno di essere sostituiti così spesso, assicurando durata e longevità in termini di sostenibilità dei costi.

Una strategia di cybersecurity che tenga conto di questi tre elementi può aumentare la postura di sicurezza aziendale in un mondo lavorativo ibrido in evoluzione.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.