Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Il bene più ambito che il denaro può acquistare è il tempo

“La ricchezza non è uno scopo della vita, ma uno strumento per vivere” diceva Henry Ward Beecher. Il denaro è uno strumento di libertà. Può acquistare il bene più ambito: il tempo. Una ricerca della University of British Columbia condotta dalla ricercatrice docente di psicologia Elizabeth W. Dunn con sondaggi condotti su seimila persone di Canada, Stati Uniti, Paesi Bassi e Danimarca ha messo in luce come disporre di denaro di una sensazione di libertà soprattutto legata al tempo. Il bene più ambito che il denaro può comprare è il tempo. Secondo la ricerca pubblicata su Proccedings of the National Academy of Sciences of the United States of America Nonostante l’aumento dei redditi, le persone in tutto il mondo si sentono sempre più pressate per il tempo, minando il benessere. Dimostriamo che la carestia di tempo della vita moderna può essere ridotta usando il denaro per guadagnare tempo. Sondaggi su campioni ampi e diversificati di quattro paesi rivelano che spendere soldi per servizi che fanno risparmiare tempo è legato a una maggiore soddisfazione della vita. Per stabilire la causalità, mostriamo che gli adulti che lavorano segnalano maggiore felicità dopo aver speso soldi per un acquisto che fa risparmiare tempo rispetto a un acquisto materiale. Questa ricerca rivela una via precedentemente non esaminata dalla ricchezza al benessere: spendere soldi per acquistare tempo libero”.

Sembra proprio che Denis Waitley avesse ragione quando ammoniva: Insegui la tua passione, non la tua pensione. Invece milioni di italiani lavorano per inseguire la pensione in una continua mancanza di tempo di qualità per sé e per la loro famiglia. È il concetto di libertà finanziaria. Oggi 227.400 italiani, il 4% in più del 2016 e in costante crescita, hanno almeno un milione di euro come patrimonio personale netto, immobile di residenza escluso. Queste persone hanno più tempo per sé e per i propri cari, mentre il denaro lavora per loro mediante le rendite automatiche. Rendite da royalties, compravendite immobiliari, affitti, partecipazioni azionarie. Investono in immobili, trading (forex, opzioni, materie prime) e business. Queste tecniche possono essere apprese da tutti coloro che vi applicano con un serio impegno. La ricchezza è un fatto di mentalità, non di soldi. Se dai a un povero un milione euro, tra un anno avrà perso tutto. Non sa gestire la ricchezza. Se a un ricco togli tutto, tra un anno avrò recuperato la perdita. È provato. Ricchi e poveri sono mentalità, non condizioni sociali o economiche.

Insomma, il denaro compra davvero la felicità quando dà la possibilità di vivere pienamente e realizzare i propri sogni e “il tempo è ciò che più desideriamo, ma che, ahimè, peggio usiamo” come diceva William Penn.

Giorgio Nadali

Giorgio Nadali

Giornalista per diverse Testate nazionali. Docente di "Comunicazione e successo" presso l'Università UniTre di Milano. Formatore e performance coach certificato. Autore di 12 libri pubblicati.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.