Impresa del cuore: nasce la piattaforma di reward crowdfunding dedicata alle micro imprese

 Impresa del cuore: nasce la piattaforma di reward crowdfunding dedicata alle micro imprese

Miliardi di euro di fatturato bruciato e centinaia di migliaia di posti di lavoro a rischio con una flessione stimata di oltre il 10% del P.I.L. nel solo mese di marzo: l’emergenza Covid-19 ha colpito soprattutto il tessuto portante dell’economia italiana, fatto di micro e piccole imprese che si stanno trovando in sofferenza di liquidità, con il concreto rischio di non poter ripartire con il ritorno a una situazione di normalità.

Per fare fronte a questa crisi potenzialmente esplosiva è nata IMPRESA DEL CUORE, una piattaforma online di solidarietà che permette di dare disponibilità immediata di credito a imprenditori e artigiani attraverso un sistema di reward crowdfunding intuitivo e assolutamente gratuito.

Il meccanismo è semplice: ogni impresa in difficoltà può iscriversi sul portale www.impresadelcuore.it e, utilizzando la semplice interfaccia, creare la propria pagina in cui, con una descrizione e alcune immagini, potrà farsi conoscere e “adottare” dagli utenti. Conclusi questi veloci passaggi, l’impresa è già pronta per ricevere visibilità e ottenere incassi attraverso le più diffuse e sicure tecnologie per il pagamento online. Non solo: gli stessi clienti, affezionati ai loro esercizi commerciali preferiti – bar, ristoranti, piccole botteghe o negozi – possono segnalare e “adottare” la propria impresa del cuore, contribuendo attivamente alla sua sopravvivenza.

Lontana dall’ottica della semplice donazione, IMPRESA DEL CUORE opera in modo no profit offrendo agli iscritti la possibilità di ricevere oggi pagamenti per future prestazioni di servizi e/o cessione di beni che verranno evasi una volta terminata l’emergenza coronavirus. Uno scambio do ut des che si concretizza, inoltre, in uno sconto per l’acquirente rispetto al reale prezzo di vendita del prodotto stesso o della prestazione. Un modo semplice per permettere all’impresa di dotarsi di liquidità immediata per far fronte al momento di crisi e poter ripartire una volta riprese le attività commerciali.

Dato che non siamo medici ma avevamo voglia di aiutare concretamente il Paese, abbiamo deciso di utilizzare la nostra professionalità in campo economico, finanziario, legislativo e comunicativo per assistere le imprese in temporanea difficoltà e fare qualcosa che potesse servire al bene collettivo – afferma Alessandro Auletta, promotore dell’iniziativa insieme ad un gruppo di consulenti e professionisti costituitosi spontaneamente durante i primi giorni dell’emergenza -.Tutti noi abbiamo piccole realtà produttive che ci stanno a cuore e in questo modo possiamo sostenerle concretamente e non rischiare di perderle per sempre”.

Sono oltre 100 le imprese che hanno già aderito all’iniziativa e che sono online (o lo saranno nei prossimi giorni) sul sito www.impresadelcuore.it, suddivise in base alla tipologia di appartenenza in artigianato, cultura, manifattura, ospitalità, bar & ristoranti, locali e negozi.

IMPRESA DEL CUORE è il primo progetto di Aiuta Italia, una nuova realtà nata con status di “Società Benefit”* e, come tale finalizzata al perseguimento del beneficio comune e operante in modo responsabile e trasparente nei confronti di imprese, beni e attività culturali e sociali e altri portatori di interessi.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.