In recupero l’attività industriale a giugno: +0,5% su maggio

 In recupero l’attività industriale a giugno: +0,5% su maggio

Il Centro Studi Confindustria rileva un aumento della produzione industriale dello 0,5% in giugno su maggio, quando c’è stata una riduzione dello 0,6% su aprile, comunicata oggi dall’ISTAT.

Nella valutazione del calo congiunturale di maggio occorre tenere conto dei metodi statistici di destagionalizzazione che sono sensibili al numero di giorni lavorativi (due in più rispetto a maggio del 2015). Perciò ci si attende un consistente, e altrettanto statisticamente influenzato, rimbalzo in giugno.

Nel secondo trimestre 2016 si rileva una variazione di -0,1% sul primo, che aveva registrato un incremento dello 0,5% sul quarto 2015 (rivisto da +0,6%).Il terzo trimestre eredita una variazione acquisita di +0,1%.

Gli indicatori qualitativi sono coerenti con un aumento dell’attività in giugno e preannunciano un andamento positivo della produzione industriale nei prossimi mesi. Nell’indagine PMI Markit relativa al settore manifatturiero l’indice della componente produzione è salito a 54,9 (da 53,8 in maggio), grazie soprattutto all’espansione dell’attività nei beni strumentali; si è avuto un miglioramento anche negli ordini totali (+2,5 punti, a 54,8) e, in particolare, nella componente estera (+2,6 punti, a 54,6). Tuttavia la rilevazione è stata condotta prima della Brexit.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.