In ripresa le migrazioni dopo il Covid, anche per l’emergenza ucraina

 In ripresa le migrazioni dopo il Covid, anche per l’emergenza ucraina

Nel 2021 sono stati rilasciati 241.595 permessi di soggiorno, oltre 135 mila in più rispetto al 2020. I flussi in ingresso sono tornati ai livelli pre-pandemia ma non c’è stato un vero e proprio recupero, nonostante una notevole crescita dei permessi per lavoro, di cui hanno beneficiato in maniera rilevante i cittadini ucraini.

Con lo scoppio del conflitto in Ucraina, che ha spinto molte persone a lasciare il Paese, la comunità ucraina in Italia ha visto ingrossare le proprie fila.  A fine settembre 2022 sono 159 mila le richieste di protezione temporanea di persone in fuga.

Calano dell’8% le acquisizioni di cittadinanza tra il 2020 e il 2021. I nuovi cittadini italiani sono soprattutto di origine albanese e marocchina.

LEGGI TUTTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.