Inaugurato “Macchiato”, il Made in Italy della cucina sbarca in India

 Inaugurato “Macchiato”, il Made in Italy della cucina sbarca in India

Macchiato-1

[dropcap]C[/dropcap]on “Macchiato” uno spicchio di originale cucina italiana entra ufficialmente in India: si è inaugurato lo scorso 26 novembre il primo ristorante a Belapur, Navi Mumbai. Un’idea che nasce in Veneto, dalla collaborazione di Alberto Canepari (cofondatore  e partner GC&P Italia), e il partner Alok Tiwari (CEO di GC&P India), con l’apporto del “celebrity chef” Manoj Rai. Il progetto si sviluppa partendo dalla consulenza strategica aziendale per concretizzarsi in un sistema che permette di aprire il mercato indiano alle aziende italiane del settore Food&Beverage.

«Anche per le piccole imprese italiane uno sviluppo internazionale è possibile – afferma Canepari –  se con i partner giusti. Il metodo innovativo messo a punto da noi di GC&P prevede di coprire “l’ultimo miglio”, ovvero accompagnare le imprese fin nel cuore del Paese di destinazione, intrecciando le relazioni commerciali che permettono uno sviluppo concreto del business. Non solo studi di settore approfonditi, ma affiancamento delle imprese fino alla fine del processo di apertura di nuovi mercati. Con Macchiato lo abbiamo fatto in prima persona, per aprire la strada alle imprese italiane che ora hanno a disposizione una piattaforma direttamente sul mercato indiano. I ristoranti Macchiato utilizzano in buona parte materie prime italiane, e il prossimo passo sarà offrire questa chance ai produttori italiani. Noi abbiamo iniziato con i vini, creando il brand “Tere de Vinegia” (dall’antico nome del nostro capoluogo veneto), che promuove e commercializza vini veneti ed italiani in India.»

Macchiato è una parola dall’inconfondibile suono italiano e la nuova catena intende far conoscere la vera cultura italiana e il nostro stile di ospitalità alla classe media indiana. L’idea è di portare l’autentica cucina italiana, con un’ambientazione che ricorda le tipiche trattorie della tradizione, le pizze cotte in formo a legna e le ricette fondamentali che noi tutti conosciamo al pubblico indiano, sempre più affascinato dall’Italian lifestyle, di cui il comparto Food & Beverage rappresenta una fetta importante. Macchiato nasce in grande, con Ripu Daman, vincitore di Masterchef India 2013, a fare da traino per l’immagine e con l’intenzione di sviluppare un network di ristoranti attraverso il franchising.

Quella del cibo in Italia è una vera e propria cultura, e l’intento di Macchiato è di far conoscere nel dettaglio le sfumature che essa prende. Per questo anche il nome di una delle molte versioni in cui nel Bel Paese si prepara il caffè. La cucina di questi ristoranti sarà genuina, varia quanto il panorama enogastronomico italiano, salutare e autenticamente saporita. Il successo decretato all’apertura e la copertura dei media sono di ottimo auspicio e danno prova di un progetto che ha incontrato il gusto dei suoi destinatari.

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.