Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Investimenti innovativi: per le imprese beneficiarie prorogati i termini di rendicontazione del primo SAL

Pubblicato il 9 gennaio 2020 in Gazzetta Ufficiale, il DM del 13 novembre 2019, che modifica il termine per la presentazione del primo SAL da parte delle imprese beneficiarie della misura Investimenti innovativi, l’incentivo del Mise gestito da Invitalia che sostiene programmi di investimento innovativi presentati dalle PMI operanti in Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

La normativa in vigore (DM 9 marzo 2018) stabiliva che la prima richiesta di erogazione per stato di avanzamento dovesse essere presentata dal soggetto beneficiario entro 120 giorni dalla data del provvedimento di concessione degli aiuti, pena la revoca delle agevolazioni.

Le modifiche intervenute con il nuovo Decreto invece, consentono alle imprese beneficiarie di presentare la prima richiesta di erogazione per stato di avanzamento entro 210 giorni dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni, fatto salvo un termine più ampio per i casi in cui la mancata presentazione del SAL sia riconducibile a cause di forza maggiore, non dipendenti da volontà, colpa o negligenza dell’impresa beneficiaria.

La norma entrerà in vigore a partire dal 24 gennaio 2020.

Restano confermati e invariati, invece, i termini di ultimazione dell’investimento: la durata del programma di investimento, quindi, non deve essere superiore a 12 mesi dalla data del provvedimento di concessione delle agevolazioni, fermo restando la possibilità da parte del Ministero di concedere, su richiesta motivata dell’impresa beneficiaria, una proroga del termine di ultimazione, comunque non superiore a 6 mesi.

Per le imprese beneficiarie

Redazione

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.