La Company Law cinese si semplifica

 La Company Law cinese si semplifica

business-in-china

[dropcap]V[/dropcap]oglio innanzitutto fare i miei complimenti all’amico e direttore de Il giornale delle pmi Dario Vascellaro per la passione che quotidianamente versa nel renderci partecipi di tutto ciò che accade nel mondo delle pmi.

Mi sembra opportuno poi presentarmi ai lettori. Risiedo e lavoro in Cina dal 2007 in seguito all’ottenimento di un Master in Marketing Management presso l’Università Commerciale L. Bocconi di Milano e sin dal mio sbarco nel Paese di Mezzo mi sono sempre dedicato a supportare i processi di espansione di pmi italiane. È per me un grande piacere poter contribuire alla crescita de Il giornale delle pmi e condividere con voi le mie esperienze.

Una delle difficoltà che mi sono sempre trovato a dover affrontare riguarda la creazione di una Società a Capitale Straniero di diritto cinese.

Al fine di poter operare sul territorio cinese non sempre è necessaria (o richiesta) una società di diritto cinese, ma è naturale che disporsi a tutti gli effetti dalla parte dei propri partner (clienti, fornitori, etc.) agevola in buona parte il processo commerciale/industriale e permette di accorciare le distanze.

L’attuale Governo, rappresentato dal Presidente del Consiglio Xi Jinping e dal Primo Ministro Li Ke Qiang, sta lavorando molto verso una semplificazione di statuti, regole, discipline e ministeri.

Molte riforme proposte sono a supporto dello sviluppo dell’economia, degli investimenti e dell’ingresso di società straniere di piccole e medie dimensioni in Cina, ma intendono anche supportare il processo di privatizzazione in corso da alcuni anni.

È di recente data la pubblicazione della semplificazione della Company Law cinese. Dal 1° marzo 2014 si può, per esempio, registrare una Società a Capitale Straniero in maniera molto più semplice rispetto al passato e non esistono più i precedenti vincoli in relazione al capitale sociale minimo da versare, tempistiche e regolamentazioni.

È sempre e comunque opportuno farsi supportare da professionisti che vivono in Cina e che sono in grado di indirizzare le pmi nel percorso da compiere alla scoperta delle opportunità presenti sul territorio cinese.

Riccardo Coli
r.coli@icloud.com

IAN

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.