La crisi pandemica non blocca gli investimenti delle imprese in formazione

 La crisi pandemica non blocca gli investimenti delle imprese in formazione

Nel 2020 il 68,9% delle imprese attive in Italia con almeno 10 addetti ha svolto attività di formazione professionale, tra le grandi imprese (250 addetti e più) la quota supera il 90%.

Importante l’impegno in attività formative diverse dai corsi (+10,3% rispetto al 2015) come il training on the job, la partecipazione a convegni e seminari e soprattutto l’autoapprendimento mediante formazione a distanza.

Oltre quattro milioni di lavoratori hanno partecipato a corsi di formazione (il 44,6% del totale degli addetti, con lievi differenze tra uomini e donne).

  • 1,9% l’incidenza dei corsi di formazione sul costo del lavoro.
  • +8,7% l’incremento delle imprese che hanno erogato attività di formazione nel 2020 rispetto al 2015.
  • 55,5% la quota di addetti partecipanti ai corsi nelle imprese che hanno effettuato formazione professionale.

LEGGI IL TESTO INTEGRALE

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.