La formula del successo

 La formula del successo

Formula-del-successo-2

[dropcap]T[/dropcap]utti noi desideriamo avere successo e non c’è niente di male in questo. Il successo è un veicolo per sentirsi realizzati.

Il successo non si impara a scuola e, anche se ce ne sarebbe bisogno, difficilmente si parla in questi campi di come ottenere successo. Invece è importante allenarsi ad avere successo, a star bene, aiutare le persone a vivere bene, a realizzarsi, autorealizzarsi. Non esiste una sola formula segreta per il successo. Esso si può realizzare attraverso molteplici strade.

Una è quella che racchiude i pilastri fondamentali per un successo equilibrato e duraturo. Un successo creato così all’improvviso non è duraturo. Molte persone pensano che il successo sia una questione di fortuna. Tu che idea hai?

La fortuna è importante certo e ci aiuta, ma il successo in senso stretto non è determinato dalla fortuna. La fortuna può essere considerata come incontro tra opportunità e preparazione. Le persone di successo sono preparate e vanno alla ricerca di opportunità. Uno dei problemi che abbiamo è l’atteggiamento di pretesa, il lavoro è sì un diritto ma anche un dovere, ma non è un diritto acquisito punto, un dato per scontato. Le persone di successo vanno alla ricerca delle loro opportunità,  agevolano la fortuna. Gli sfortunati invece aspettano che qualcosa accada, trovano qualcosa che non va e sperano che qualcosa cambi. Sperare serve veramente a poco. Sperare significa porsi in fiduciosa attesa. Questo vuol dire che se spero sono passivo perché non sto facendo nulla per avere quello che voglio. I fattori che determinano il successo sono di due tipi: abilità procedurale, una funzione meccanica che porta al raggiungimento dell’obiettivo. Esempio avere tutti gli strumenti necessari, sapere le cose che mi servono per raggiungere l’obiettivo. La meccanica, il saper fare qualche cosa. Più sono bravo più avrò possibilità. Il saper fare però non è sufficiente, non basta, e una condizione diciamo necessaria ma non sufficiente. Manca la questione psicologica ovvero un atteggiamento mentale. Se non crediamo nelle nostre capacità, non osiamo (studi di Harvard: circa un 50% delle cause che portano le persone ad essere felici sono meccaniche, cioè nei nostri genomi, ma un 50& è tutto a nostra scelta). Quindi i fattori sono due:

  • meccanica;
  • atteggiamento mentale (questioni psicologiche).

Aspetto psicologico, atteggiamento mentale è fondamentale per avere successo. Per successo si intende una persona che vive in equilibrio, che vive la vita che vuole e che ha leadership personale, che sta bene.

Cos’è per te il successo? Come lo riconosci? I significati sono soggettivi e differenti. Che immagini ti vengono in mente? Solitamente viene abbinato al denaro, chi guadagna tanto è di successo, oppure è associato alla bella vita, all’agio, al fatto di avere tanti amici, legato alla popolarità, a volte anche confuso con la popolarità. Io posso avere popolarità però questo non per forza è successo. (Es grande fratello. Non è un successo, è popolarità perché non ha nessun talento. Solo per il fatto di essere stato visto in tv per mesi è diventato popolare ma questo non è successo, sotto non c’è un lavoro costante, di merito, e questo non può durare, si sgonfierà presto). Il successo non è popolarità.

Il successo è la progressiva realizzazione di un valido ideale.

Dentro questa frase c’è tutto quello che riguarda il successo.
Progressiva: significa un passo alla volta. Il successo si costruisce un passo alla volta. È un continuo divenire. Cose che vanno alimentate quotidianamente, non puoi fermarti. Non si può realizzare tutto subito ma richiede lavoro, costanza nell’impegno. Con piccoli e progressivi passi piccoli e costanti. Es: scuola: promozione non solo se studi solo per un esame. Ma se studi in maniera sistematica. Molta gente sopravaluta ciò che potrebbe fare ora ma sottovaluta quello che potrebbe fare in tutta la vita. Le maratone si corrono un passo alla volta. Focalizzati sul prossimo passo e vedrai che un passo alla volta riuscirai. L’altra cosa importante è pensare tanti piccoli successi. Questo è il segreto del successo, ottenerne tanti. Es: corro per 42 km avrò vinto ogni km che percorro non solo quando raggiungo il traguardo. Quello ti rende una persona di successo. Si vince una partita alla volta se voglio vincere il campionato.
Realizzazione: perché è fondamentale realizzare risultati concreti. Non si può ottenere successo senza portare a casa dei risultati. Fondamentale è creare qualcosa. Saper risolvere i problemi è importante ma creare è un’altra cosa. Non mi concentro sui problemi ma nel creare tracciare nuovi percorsi, osare a fare qualcosa in più. Se le persone del passato non avessero pensato a voler creare qualcosa di diverso oggi non ci sarebbe nulla. Il saper creare è una delle cose più importanti e anche lasciare un segno del tuo passaggio per essere ricordato. Realizzazione significa capacità di agire, di mettere in atto azioni e di generare risultati. Es se mi pongo un obiettivo e non ottengo ciò che voglio non ho fallito ma è un risultato, diverso da quello che mi aspettavo ma è sempre un risultato da cui posso imparare.
Importante è imparare a dare un perché alle cose. La motivazione è importante. Non si è motivati o demotivanti di natura ma esistono obiettivi motivanti, c’è bisogno di dare significato alle cose. Avere dei valori validi per impegnarti e con cui essere coerenti. Fondamentale fare delle cose che possono farmi sentire orgoglioso e fiero di me. Chiediti quanto delle cose che fai ti fanno sentire orgoglioso e importante. Le persone spesso fanno le cose senza dare un significato profondo a quello che fanno. Bisogna essere coscienti di ciò che si fa. Università..ci si sì iscrive senza uno scopo non danno un perché a ciò che fanno. Quindi manca la motivazione, l’energia, vince quindi la voglia di fare niente.
Valido ideale: inteso come il meglio che puoi immaginare. Ideale perché le persone di successo sono dei sognatori. Nutrire i propri sogni è fondamentale. C’è sempre spazio per i sogni. Non si può prescindere dai sogni per avere successo nella vita. Nel momento in cui smettiamo di sognare è un po’ come morire dentro, a prescindere dall’età. Sognare in maniera ideale vuol dire avere degli obiettivi. È fondamentale avere degli obiettivi definiti e chiari nella propria mente. Quando ho un obiettivo mi alzo la mattina con una certa energia e motivazione.
Detto questo, qual è la formula che posso seguire per realizzare un ideale valido?

Avere un obiettivo: e quando pensi questo impara a pensare in grande ed eleva i tuoi standard, chiedi a te stesso il meglio, vai verso il massimo.
Visualizza: immaginali come saranno.
Non rinunciarci: anche se li otterrai tardi o non li otterrai ma non rinunciare mai! Cambiare si ma non rinunciare.
Allineare il tuo inconscio: crederci che quell’obiettivo è raggiungibile e che lo otterrai. Credere in te stesso, avere fiducia nelle tue capacità e che saprai fare tutto ciò che è necessario. Focalizzazione mentale è fondamentale. Significa attirare a se la fortuna.
Usa il dialogo interno: parlare con te stesso, ti dici delle cose, parliamo con noi stessi costantemente. Questo ha un enorme influenza sul nostro inconscio. Devi dirti cose positive. Crederci, focalizzarsi. Immaginare l’esperienza positiva e dialogare con se stessi.
L’azione: agire, devi agire. Una persona che non fa non può essere una persona di successo. Crea alleanze con persone che possono aiutarti ad avere cose che non hai. Saper creare alleanze, sincere aiuterà ad agire e a mettere in pratica. Agire con grande energia. Agisci prendendo informazioni, istruisciti, studia.  Siamo nell’era dell’informazione. Sapere è successo.
Fare il primo passo: farlo immediatamente. Qualunque azione che puoi fare adesso. Una scelta diventa una decisione. Non esistono fallimenti ma solo esperienze. Meglio sbagliare che non fare nulla.
Cavalca il cambiamento: legata alla gestione del cambiamento. Oggi l’unica cosa certa che esiste è che le cose cambiano in continuazione. Devi essere in grado di cavalcarlo. Si può cavalcare o subire il cambiamento. Dietro ogni difficoltà c’è una opportunità. Quindi cavalcare vuol dire monitorare i risultati. Capire cosa sta accadendo e cambiare i propri risultati qualora non siano quelli che ti aspettavi. Cambia il tuo approccio, usa altre strade qualora non raggiungi i risultati. Se fai sempre le stesse cose e le fai sempre in quel modo, otterrai sempre le stesse cose. Quindi osare a fare qualcosa di diverso che non si è mai sperimentato. (es mosca). Se vuoi ottenere un risultato diverso devi fare cose diverse e farle in modo diverso. Sii pronto a cambiare approccio, comportamento.
Trova un mentore: trova qualcuno da emulare. Sii sempre allievo e avere sempre qualcosa da imparare, ascoltare gli altri e di quelli che ascolterai scegli i migliori come modelli di riferimento. Trova persone che quello che dicono fanno e quello che fanno ti interessa. Non modelli che non hanno sostanza perché sono falsi modelli (es. di prima sul GF). Scegliere le persone autorevoli anche se non ci stai a stretto contatto. Confrontati con questa persona quando hai un problema o difficoltà. Pensa a cosa ti direbbero, cosa farebbero. (Tony Robbins, Roy Martina) fai in modo che questi siano una guida nella tua vita quotidiana.

Silvia Annis
FastR

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.