La stagione di picco delle spedizioni natalizie prosegue con i resi

 La stagione di picco delle spedizioni natalizie prosegue con i resi

ups

Taglia sbagliata, colore sbagliato, stile sbagliato: semplicemente non fa per voi! Con i consumatori che hanno infranto ogni record di shopping online, il periodo post vacanze, con i resi e i cambi merce, ha fatto proseguire la stagione di picco delle consegne natalizie anche nel 2016. Negli Stati Uniti, UPS ha spedito ai retailer circa un milione di pacchi per il solo 6 gennaio che viene definito Giornata Nazionale dei Resi. UPS, inoltre, ha consegnato circa 5 milioni di resi, nella prima settimana di gennaio, 500.000 in più rispetto allo scorso anno. Secondo i dati dello studio UPS Pulse of the Online Shopper, il 59% degli italiani ha reso un acquisto attraverso una spedizione di reso al retailer.

Così come cresce a livello globale il volume dello shopping online, allo stesso modo cresce il volume dei resi. I consumatori online vogliono resi gratuiti, veloci e semplici. UPS è in grado di aiutare i clienti fornendo opzioni flessibili che accrescano il fatturato e che siano in grado di attrarre potenziali acquirenti. I resi, infatti, giocano un ruolo importante nelle decisioni d’acquisto: l’82% dei consumatori italiani ha dichiarato di non completare l’acquisto se sono previste spese di spedizione per il reso o se il reso non può essere riconsegnato in negozio. I consumatori, inoltre, vogliono una politica di reso senza scocciature: il 43% vuole che la spedizione del reso sia gratuita e il 21% la possibilità di stampare con facilità l’etichetta di reso.

Lo studio UPS Pulse of the Online Shopper™ rivela anche che una politica dei resi accattivante ha il potere di attrarre i consumatori e che questa è un’area di potenzialità non ancora sfruttata per molti retailer. Solo il 32% dei retailer, in tutti i paesi in cui è stata condotta la ricerca, offre resi gratuiti e meno della metà ha specificato sul proprio sito i tempi per il cambio della merce. Un’informazione chiave se si pensa che l’88% degli e-shopper esamina la politica dei resi. UPS offre un’ampia varietà di soluzioni di reso per i retailer. Alcuni forniscono già le etichette di reso all’interno delle spedizioni in uscita, oppure possono contare su una tecnologia che permette loro di offrire ai clienti credito o rimborso non appena il reso è inserito nel network di UPS. I consumatori possono lasciare i propri resi, prepagati e con l’etichetta di reso applicata, presso una delle oltre 1.000 sedi UPS Access Point™ in Italia. Le sedi UPS Access Point sono luoghi comodi, come negozi di alimentari o altri esercizi commerciali, dove depositare o ritirare con facilità i pacchi. Grazie a orari di apertura estesi anche al week-end e nelle ore serali, le sedi UPS Access Point sono pensate per semplificare la vita agli shopper online.

Aylin Bumin
Country marketing manager UPS Italia

Aylin Bumin

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.