Una redazione di oltre 50 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Largo alla Generazione Y

Giancarlo Soro, Country Operations Manager, Lexmark Italia

Giancarlo Soro, Country Operations Manager, Lexmark Italia

[dropcap]G[/dropcap]eneralmente definiti “Generazione Y”, i giovani nati all’inizio degli anni Novanta si trovano ora attorno ai venticinque anni, con molti di loro pronti ad entrare nel mondo del lavoro.

Una buona parte della Generazione Y è cresciuta nell’era post-Internet. Ovvero il ventennio che ha seguito il raggiungimento della massa critica da parte di Internet, nel corso del quale le tecnologie digitali hanno vissuto un’enorme diffusione. Per questo, si tratta di persone che si aspettano di essere sempre connesse. Sono nativi digitali, che non conoscono il mondo prima di Google o di Amazon. Di fronte a un fax, saranno probabilmente perplessi. Di fronte a un iPhone, si illumineranno.

Entrando nel mondo del lavoro, potrebbero restare colpiti dal fatto che non tutti siano rimasti al passo della rivoluzione digitale. La forte evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha reso difficile per molte aziende mantenerne il ritmo. Come è normale che sia, alcuni ci sono riusciti meglio di altri.

Chi ha fatto fatica, deve ora confrontarsi con la possibilità di attrarre e conservare una forza lavoro per cui il digitale è tutto. Se la Generazione Y non riesce a soddisfare le proprie esigenze digitali, cercherà altre opportunità lavorative.

Un elevato turnover del personale può avere un forte impatto sul business, dato che i costi di reclutamento, formazione e sostituzione possono essere alti. Se la permanenza dei dipendenti in azienda si calcola in mesi piuttosto che in anni, ognuno di loro rappresenta una spesa importante per la sua organizzazione.

Per limitare questo impatto, le aziende devono trasformarsi in modo da rispondere alle aspettative di questi nativi digitali. Secondo una recente ricerca di Cisco, chi appartiene alla Generazione Y non è portato a seguire processi tradizionali complessi e basati su documentazione cartacea, con un terzo di loro che antepone allo stipendio la libertà dei social media, la flessibilità e la mobilità dei dispositivi portatili. Sono alla ricerca di aziende che offrano loro flessibilità sul come, dove e quando lavorare.

Per le organizzazioni che offrono gli strumenti e le tecnologie che cercano, gli appartenenti alla Generazione Y possono dare una forte spinta al business. La ricerca Cisco evidenzia che più di quattro professionisti su dieci di questa generazione si considerano dei ‘multitasker’, capaci di fare più di due cose insieme, e di farle bene. Questo li rende più produttivi. La flessibilità che chiedono vale anche in senso inverso, dato che la maggioranza tipicamente mescola attività professionali e personali – ed è pronta a uno stile di vita ‘always-on’, con la disponibilità a lavorare in orari non canonici se necessario.

Offrire il tipo di attività in grado di attrarre la Generazione Y richiede una strategia mobile sicura e integrata, tra gli strumenti e le tecnologie necessarie per offrire a questo tipo di dipendenti la flessibilità e la mobilità che desiderano. Questo implica la possibilità di farli lavorare in remoto, supportati non solo da device mobili ma anche da workflow automatizzati, processi digitali e piattaforme di comunicazione social.

Quando il mobile computing diventa la norma, gli utenti non lo considerano nemmeno più come un’attività informatica. Per la Generazione Y si tratta semplicemente di una connettività always-on e priva di barriere in grado di intrattenerli, informarli ed aiutarli a lavorare – anche senza la necessità di entrare fisicamente in un ambiente di lavoro. Con questo tipo di approccio, le organizzazioni possono assicurarsi di trovare i migliori talenti, ottenere da loro il massimo e mantenere in azienda dipendenti motivati.

Giancarlo Soro
Country Operations Manager, Lexmark Italia

avatar

Giancarlo Soro

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.