Lavoro: rafforzata vigilanza, assunzione di 250 ispettori per il centro-nord

 Lavoro: rafforzata vigilanza, assunzione di 250 ispettori per il centro-nord

L’aumento della sicurezza dei lavoratori sul posto di lavoro e la lotta contro l’irregolarità è una delle priorità del Ministero del Lavoro. Nell’ambito delle azioni per contrastare il lavoro irregolare e favorire la tutela dei lavoratori, il decreto legge “Destinazione Italia”, ha introdotto, su proposta del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, un rafforzamento dell’attività di vigilanza con l’assunzione di 250 ispettori e tecnici da destinare alle aree del centro-nord del Paese.

Questa misura, unitamente alla riorganizzazione del Ministero che consentirà un ulteriore aumento del numero di ispettori sul territorio, permetterà una maggiore incisività degli interventi da parte del personale ispettivo e verrà finanziata con l’aumento, misura anch’essa prevista nel medesimo decreto, delle sanzioni previste per l’uso di manodopera in “nero” e per il mancato rispetto della disciplina in materia di riposi giornalieri e settimanali. Da ultimo, il decreto prevede un definitivo superamento delle problematiche legate alla c.d. sovrapposizione degli interventi, attraverso un coinvolgimento diretto delle strutture centrali e territoriali del Ministero nella programmazione degli accessi ispettivi da parte degli Istituti previdenziali.

L’impegno del Ministero e degli enti da esso vigilati per aumentare la sicurezza sui luoghi di lavoro e per la repressione di comportamenti dannosi per i lavoratori è confermato anche dall’odierna pubblicazione da parte dell’INAIL del bando che mette a disposizione delle aziende 307 milioni di euro per la realizzazione di interventi di prevenzione, l’adozione di modelli organizzativi orientati alla sicurezza e la sostituzione o l’adeguamento delle attrezzature di lavoro.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.