Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

LinkedIn Live, il broadcasting per il B2B sta arrivando

Il primo a darne notizia è stato Techcrunch.com,  grazie ad un’intervista esclusiva con Pete Devies, Direttore del Product Management di LinkedIn, in cui si è sottolineata la crescente importanza dei Video per LinkedIn.

È stato annunciato, infatti, il lancio (solo negli USA per il momento) di LinkedIn Live, la piattaforma per produrre video in diretta sul Social Media professionale per eccellenza.

Possiamo dire che LinkedIn arriva tardi nella corsa alle “live” rispetto agli Social. Infatti:

  • Nel 2011 Youtube lancia la sua funzionalità per le dirette video
  • Nello stesso anno anche Twitch (comprato poi da Amazon 2014) viene lanciato come piattaforma per le dirette streaming dedicate al mondo del gaming
  • Nel 2015 Periscope viene lanciato da Twitter
  • Nel 2016 il gruppo Facebook decide di puntare sulle dirette live  su Facebook (aprile) su Instagram (estate)

Anche perché l’utilizzo dei video “nativi” su LinkedIn, (pubblicabili direttamente sul Social in questione) è stato permesso abbastanza recentemente: nell’estate del 2017. Tardi, molto tardi rispetto alle altre piattaforme.

Le specifiche di LinkedIn Live

In questa fase di test LnkedIn Live sarà disponibile solo ad un ristretto pubblico, selezionato su invito.

La piattaforma sarà dedicata allo streaming di conferenze, lanci di prodotto, comunicati stampa, cerimonie e altri eventi legati alle vita e alla comunicazione aziendale.

Ecco due immagini in anteprima rilasciate da LinkedIn:

Per questo roll out iniziale LinkedIn si appoggerà a partner come Wirecast, Wowza Media Systems, BrandLive e Socialive, senza contare il supporto diretto di Microsoft.

L’importanza dei Video Live sui Social

Perché le dirette live sono così importanti e così utilizzate sui Social?

I video Live sui Social Media portano con sé due elementi veramente strategici per il Marketing: l’urgenza e l’interattività.

Anche se si ha la possibilità di salvare il video o di caricarlo successivamente su un’altra piattaforma, i video live offrono un tipo di esperienza unica, non ripetibile in altri momenti o contesti.

Il più grande vantaggio è proprio quello che manca alla televisione: l’interazione con i prospect o il target.

Le persone che vedono un video live possono commentare dal vivo e i broadcaster possono replicare ai commenti dal vivo, permettendo così una variazione o un’influenza sul contenuto prodotto sul momento. Cosa impossibile con altri formati o su altri strumenti.

Secondo Alex Khan, uno dei pioneri nell’utilizzo di Periscope (Twitter), le persone sono interessate ai video live per 5 motivi:

  • Storie personali: da dove si è partiti per arrivare al successo di oggi?
  • Backstage: contenuti esclusivi ottenibili solo grazie ai live
  • Domande/Risposte: per sfruttare appieno l’interattività con il pubblico
  • Giveaway: per i fan più accaniti offrire la possibilità di sorteggiare dei vincitori per un prodotto/servizio
  • Anticipazioni di prodotto: far vedere un prodotto/servizio che si sta per lanciare sul mercato e offrire la possibilità al pubblico di fare determinate scelte su quel prodotto

Perché LinkedIn sta lanciando le dirette video?

Secondo Devies il motivo è molto semplice: da quando LinkedIn ha lanciato i video “nativi”  (2017),  il management ha riscontrato un incredibile picco di traffico e ricavi dai video.

Microsoft ha dichiarato nel suo ultimo report quadrimestrale un aumento dei ricavi provenienti da LinkedIn del 29%, sottolineando il ruolo della pubblicità.

Incredibile anche il dato dell’engagement: il 30% in più di commenti (per impression) provenienti delle inserzioni video rispetto agli altri set pubblicitari.

L’obiettivo, quindi, è quello di monetizzare sempre più tramite lo strumento video offrendo una specifica funzione a tutte quelle aziende B2B che vogliono produrre contenuti live a specifiche nicchie/settori di mercato.

Paolo Del Monte

Paolo Del Monte

Consulente e formatore LinkedIn Sales & Marketing, Millennial, con un background in Relazioni Internazionali e Digital Marketing, offre soluzioni per professionisti e aziende per raggiungere obiettivi Sales&Marketing grazie a LinkedIn.Collabora attivamente con Emooc, Thinkin e Daity. Sito web https://paolodelmonte.com/, Email hello@paolodelmonte.com

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.