L'utilità dell'email marketing per le pmi

 L'utilità dell'email marketing per le pmi

L’email marketing è uno dei metodi più efficaci per aumentare le vendite, accrescere il proprio giro di clienti e fidelizzare i clienti esistenti. Ma questo vale solo per le grandi aziende con grandi budget a disposizione e un grande mercato di potenziali acquirenti? No.

Secondo una recente ricerca condotta da iContact, nel 2013 le piccole e medie imprese hanno destinato alle azioni di email marketing la percentuale più alta del loro budget: le imprese coinvolte hanno infatti dichiarato di aver speso oltre il 15% del proprio budget nell’email marketing per vendere nuovi prodotti o servizi (92%), per diffondere notizie riguardo all’organizzazione (90%), per promuovere eventi (87%), per raccogliere informazioni e feedback dai clienti (84%), per mandare newsletter a cadenza regolare (83%) e per promuovere contenuti presenti sul sito web aziendale (83%).

Con la nascita di nuovi canali e tecniche di comunicazione nel panorama dell’advertising, perché sempre più pmi si affidano a uno strumento apparentemente vecchio come l’email marketing?
1. Perché funziona: in una ricerca condotta da ExactTarget il 66% degli utenti intervistati ha dichiarato di aver acquistato almeno una volta a seguito della ricezione di una mail. Da notare che è più del triplo dell’efficacia della pubblicità su Facebook (che ha spinto all’acquisto solo il 20% degli utenti intervistati), e un terzo in più rispetto al dato dell’anno precedente.
2. Perché ha un altissimo ritorno d’investimento: secondo una ricerca condotta dalla Direct Marketing Association, per ogni dollaro investito nell’email marketing il ritorno medio è di 40$, con grande distacco rispetto agli altri canali presi in considerazione: 20$ di ritorno per operazioni di SEO e 19$ per campagne di pubblicità display, ad esempio.
3. Perché permette di acquisire nuovi clienti: affidandosi a concessionarie di pubblicità proprietarie di liste email è possibile inviare il proprio messaggio a nuovi potenziali consumatori, raggiungendo con una comunicazione personalizzata un numero di utenti altrimenti impensabile.
4. Perché rafforza le relazioni con i clienti esistenti: attraverso l’email la conversazione tra azienda e cliente si sposta su un campo più personale, utilizza toni meno formali e genera un’effettiva relazione che va oltre il semplice processo di compravendita o rapporto professionale.
5. Perché accresce la brand awareness: ricevere email da un azienda con cui si ha avuto a che fare aiuta a rafforzarne l’immagine. In questo modo, la prossima volta che un cliente avrà bisogno di un prodotto o servizio che rientra tra le competenze di quel marchio se ne ricorderà e sarà più propenso a sceglierlo rispetto ad un marchio a lui sconosciuto.

Nadia Tidona
Digilex Srl – www.digilex.it
nadia.tidona@digilex.it

Nadia Tidona

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.