Milano e Bolzano le province più produttive, ai primi posti per valore aggiunto per addetto

 Milano e Bolzano le province più produttive, ai primi posti per valore aggiunto per addetto

Il valore aggiunto è prodotto per il 37,7% al Nord-ovest e il 25,4% nel Nord-est; seguono il Centro con il 20,5% e il Mezzogiorno con il 16,4%.

Nel 2017, Alessandria, Padova e Trieste entrano per la prima volta nelle prime 20 posizioni dei comuni capoluogo per produttività del lavoro, calcolata come valore aggiunto per addetto.

Milano e Bolzano le province più produttive, ai primi posti per valore aggiunto per addetto.

Il 5% dei comuni più grandi in termini di popolazione genera il 57,8% del valore aggiunto nazionale.

Il 64,3% dei Comuni ospita attività manifatturiere a medio-alto contenuto tecnologico.
La manifattura ad elevato contenuto tecnologico presente in un comune su quattro, mentre in 9 comuni su 10 sono presenti la manifattura a basso e medio basso contenuto tecnologico.

Il 43,5% dei Comuni vanta una crescita del valore aggiunto pari o superiore alla media nazionale.
Nel Nord-est rappresentano il 51%, il 47,6% del Nord-ovest, il 45,3% del Centro e il 39,4% del Mezzogiorno.

60.975 euro il costo del lavoro pro-capite in Lombardia per le unità locali di multinazionali estere.
Il costo del lavoro delle multinazionali estere e italiane è superiore a quello delle imprese domestiche in ogni regione.

Fonte: Istat

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.