Monitor dei distretti dell’Umbria

 Monitor dei distretti dell’Umbria

umbria-1

[dropcap]N[/dropcap]el secondo trimestre del 2014 l’export dei distretti umbri rallenta pur rimanendo in territorio positivo (+0,9%).

In questa seconda parte dell’anno sia l’Olio umbro, sia il Mobile dell’Alta Valle del Tevere hanno chiuso il trimestre in territorio positivo (rispettivamente +2,1% e +4%), con risultati superiori rispetto all’andamento dei distretti italiani dei rispettivi comparti.

Ancora in territorio negativo invece la Maglieria e abbigliamento di Perugia (-0,3%) in controtendenza rispetto al complesso dei distretti italiani del Sistema Moda. Ciononostante, il distretto si mantiene vicino a livelli di massimo storico.

Grazie alle buone performance realizzate nel secondo trimestre del 2014 l’Olio umbro ha toccato livelli di massimo storico, portando le esportazioni a 46,5 milioni di euro e registrando il miglior secondo trimestre di sempre. Il Mobile dell’Alta Valle del Tevere si riporta a livelli pre-crisi con 18,4 milioni di valori esportati.

Il contributo maggiore alla crescita dei distretti umbri è venuto principalmente da Paesi quali: Federazione Russa, Svizzera, Regno Unito, Canada, Belgio, Spagna. Subiscono invece un ulteriore arretramento le esportazioni negli Stati Uniti, prima meta commerciale dei distretti umbri.

L’analisi dei dati sugli ammortizzatori sociali presenta un quadro positivo. Si assiste infatti a un consistente calo complessivo delle ore di CIG autorizzate nei distretti della regione.

Redazione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.