Una redazione di oltre 100 collaboratori, esperti delle tematiche che stanno a cuore alle imprese

Nasce Exetra, società del Gruppo Intesa Sanpaolo creata per promuovere il “Made in Italy” all’estero

Intesa Sanpaolo ha costituito Exetra, società di trading commerciale specializzata nell’acquisto e nella vendita di prodotti italiani sui mercati esteri. Questa attività ha come naturale effetto la promozione del ‘Made in Italy’ sui mercati internazionali, accelerando il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane. Exetra venderà i prodotti del ‘Made in Italy’ curando le fasi di commercializzazione, marketing e promozione presso le controparti estere.

Partner dell’iniziativa è SCB Market Traders, società di consulenza fondata da Sergio Castelbolognesi, nata con la mission di affiancare e assistere le realtà industriali italiane in tutti i processi dell’internazionalizzazione, mettendo a disposizione la propria rete di rapporti qualificati.

Il Consiglio di Amministrazione di Exetra è composto da: Teresio Testa – Responsabile della Direzione Sales & Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo (Divisione Banca dei Territori) – che ha assunto la carica di presidente, Sergio Castelbolognesi quella di amministratore delegato, Stefano Favale – Responsabile della Direzione Global Transaction Banking (Divisione Corporate & Investment Banking) -, Francesco Domenico Introzzi e Daniele Fulvio Pastore.

Exetra opererà sul mercato acquistando principalmente beni e tecnologie prodotti in Italia da piccole e medie imprese per poi collocarli sui mercati internazionali. Ciò aumenterà la diffusione del Made in Italy, l’interesse dei suoi potenziali acquirenti.

L’operatività di Exetra si inserisce nell’attività di supporto che il Gruppo Intesa Sanpaolo fornisce alle imprese nell’analisi dei mercati, nella ricerca della clientela, o emettendo garanzie internazionali di performance e advance payment.

Teresio Testa, responsabile Direzione Sales & Marketing Imprese di Intesa Sanpaolo (Divisione Banca dei Territori) e presidente di Exetra, dichiara: “Grazie alla nascita di Exetra saremo in grado di rafforzare la promozione del ‘Made in Italy’ sostenendo la crescente domanda di prodotti italiani di qualità. Con questa iniziativa il Gruppo Intesa Sanpaolo incrementa l’offerta di strumenti a disposizione delle imprese, favorendone ulteriormente l’internazionalizzazione e l’accesso a nuovi mercati. Grazie alla competenza delle nostre strutture in termini di analisi, capacità di networking sulle principali piazze estere ed esperienza nelle garanzie internazionali e nei sistemi di pagamento avanzati, mettiamo il sistema produttivo italiano nelle migliori condizioni per affermarsi e competere ad alti livelli anche in nuovi mercati”.

Sergio Castelbolognesi, amministratore delegato di Exetra, aggiunge: “La nostra ambizione è rendere Exetra il punto di riferimento di tutti i diversi soggetti che operano a favore del commercio estero in Italia, siano essi aziende o soggetti istituzionali. Con Exetra vogliamo “fare sistema” e così dare una risposta concreta alle aziende italiane che si confrontano quotidianamente con competitor provenienti da Nazioni dove il “sistema Paese” è la chiave vincente in un contesto di mercato globale”.

Stefano Favale, Responsabile della Direzione Global Transaction Banking (Divisione Corporate & Investment Banking) di Intesa Sanpaolo e consigliere di Exetra, conclude: “con Exetra siamo in grado di supportare ancora di più le imprese italiane, fornendo loro un aiuto concreto per la vendita dei beni all’estero, grazie a un team con elevata conoscenza dei mercati di sbocco dei beni, dei loro potenziali acquirenti finali e delle norme e regole per le loro esportazioni”.

Redazione

Redazione

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.