Natale da sogno per il digitale, da Amazon a Deliveroo

 Natale da sogno per il digitale, da Amazon a Deliveroo

Tra l’1 e il 24 dicembre di quest’anno gli acquisti online nel nostro paese sono stati 51 milioni: il 34% in più rispetto al 2016 (dati: Sia). Una crescita così forte da proiettare l’Italia tra i protagonisti del commercio elettronico europeo.

Protagonisti in Europa per il rate di crescita, per ora, s’intende, visto che ad oggi occupiamo il 23° posto sui 28 disponibili per la penetrazione dell’ecommerce, con un 32% degli Italiani che acquista online contro, per esempio, l’81% degli Svedesi. Che, poi, anche quest’ultimo è un buon indicatore, in prospettiva: c’è ancora molto spazio di crescita (dati: Eurostat).

Spazio del quale stanno approfittando tutti i maggiori player del settore. A partire da Amazon.it: dal Black Friday al 24 dicembre gli ordini, rispetto al pari periodo del 2016, sono quasi raddoppiati.

Le premesse per questo clamoroso successo di Amazon Italia da noi, poi, sono state chiare fin dall’inizio della stagione degli acquisti: solo nel ‘venerdì nero’ sono stati evasi, in 24 ore, 2 milioni di ordini: poco meno del doppio dell’anno precedente e oltre 5 volte di più di tre anni fa.

Ma cosa si ordina, per Natale, su Amazon? I best sellers sono dei grandi classici: da Fifa 2018 al Monopoli; oppure, i must degli anni 80 e 90, come Twister e la casa di Malibu di Barbie. Tutti omaggi che possono arrivare in un bel pacchetto e con un pratico biglietto di auguri personalizzato direttamente in uno dei tre cedi italiani del colosso di Seattle.

Certo che, poi, molti dei regali che riceviamo non arrivano affatto desiderati: era così per i regali di ieri, è così per i regali di oggi. Ma, tra i big, c’è chi ha pensato anche a questo. eBay ha regalato 5 annunci pubblicitari a chiunque volesse rivendere gli omaggi sgraditi, antipatici e di troppo; secondo loro, sono ben 19 milioni di oggetti.

Il boom dell’e-commerce, infine, ha contagiato anche il cenone. Deliveroo, per esempio, ha chiuso dicembre con un eccellente +125% a totale città servite. E il trend è forte in tutta la penisola: a Roma i numeri sono quasi triplicati, con una crescita superiore al +190%.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.