Nel terzo trimestre del 2022, forte diminuzione per tutti i settori dell’edilizia

 Nel terzo trimestre del 2022, forte diminuzione per tutti i settori dell’edilizia

Nel terzo trimestre 2022, sulla base delle autorizzazioni riguardanti il comparto residenziale, si stima una marcata diminuzione congiunturale sia del numero di abitazioni (-15,2%) sia della superficie utile abitabile (-12,6%).

Anche l’edilizia non residenziale registra una diminuzione rispetto al trimestre precedente (-9,0%).

Nel terzo trimestre 2022 la stima del numero di abitazioni dei nuovi fabbricati residenziali, al netto della stagionalità, è pari a 13,8 mila unità, la superficie utile abitabile si attesta poco al di sotto degli 1,23 milioni di metri quadrati, mentre quella non residenziale è poco al di sopra dei 2,46 milioni di metri quadrati.

In termini tendenziali, nel terzo trimestre del 2022, il settore residenziale rileva un significativo calo: -12,3% per il numero di abitazioni e -8,6% per la superficie utile abitabile.

La superficie dei fabbricati non residenziali, nel terzo trimestre dell’anno, diminuisce dell’11,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il commento

Nel terzo trimestre del 2022, tutti i settori dell’edilizia rilevano una forte diminuzione sia in termini congiunturali sia rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Particolarmente accentuato il calo congiunturale del comparto residenziale, che conduce i livelli di questo settore, al netto della stagionalità, ai valori più bassi dal quarto trimestre 2020; la flessione è meno marcata, seppur rilevante, per la superficie del settore non residenziale.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.