Niente code, niente cassa (neanche self-service): arriva Amazon Go

 Niente code, niente cassa (neanche self-service): arriva Amazon Go

Per anni il commercio online ha assorbito le logiche dell’offline più premianti in termini di redditività. Ma il tragitto inverso è cominciato da tempo. E, con l’arrivo di Amazon Go, mette il turbo.

Che cos’è Amazon Go? Una novità assoluta di questi primi giorni di dicembre 2016. E solo un test, per ora. Un test che ha luogo in una città simbolo per Amazon, cioè quella della sua sede storica: Seattle.

Cosa succede in questo test? Succede che le logiche dell’online finiscono – grazie a qualche, infondo banale, accorgimento tech – finiscono, dicevamo, dritte dritte nei negozi tradizionali.

Ecco Amazon Go, il nuovo esperimento di Jeff Bezos. Un esperimento che si presenta da solo e bene in questo breve video. Da vedere (meno di 2 minuti) anche per capire da dove parte il progetto di preciso.

Ma che cos’ha di particolare Amazon Go? Domanda sbagliata. La domanda giusta, infatti, è: cosa non ha Amazon Go? E la risposta è fantastica: non ha code, non ha casse. Sì, non ha nemmeno casse self-service.

E come funziona allora? Semplice: entri, fai la tua spesa, esci. Nient’altro. Zero code. Zero tempo perso. Zero controllo di tutti i tuoi social allo smartphone mentre aspetti il tuo turno per pagare.

OK, ma come è possibile? Semplicissimo: ci sono delle telecamere, che vedono cosa metti nel carrello. Entri, scannerizzi la tua apposita app, e le telecamere seguono il tuo carello e il tuo smartphone. E all’uscita scatta l’addebito sulla tua carta di credito.

Benefici ovvi per i consumatori: riduzione a zero degli aspetti più fastidiosi della shopping experience. Benefici – meno ovvi, forse, ma forse ancor più grandi – per Amazon: con un procedimento analogo a quanto accade online, i tuoi gusti ed interessi entreranno nel cervellone di marketing usato da Amazon per offerti in automatico le promozioni ad hoc che hai sempre desiderato

Oppure temuto. A seconda tu sia un apocalittico od un integrato, per dirla alla Eco.

Ad ogni buon conto, il cross-channel retail 2.0 è già qui.

Partecipa alla discussione

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.